In pubblicazione il 11 GEN 2021

METEO: ondata di FREDDO. Sempre più conferme!

Aumentano le quotazioni per un importante periodo freddo.


Fonte Immagine: pinterest

Da giorni i modelli intravedono una possibile ondata di freddo: le tendenze meteo a medio termine stanno viavia confermando questa ipotesi, suffragata da carte ogni giorno sempre più convincenti.


Non sarà una passata rapida, ma una fase meteo fredda (anzi molto fredda o gelida) che si protrarrà per diverso tempo: vi mostriamo in anteprima le possibili mappe del gelo in arrivo.


E la neve? Arriverà? è probabile, come visibile nella didascalia sotto (da prendere però con le molle...).

GELO!!.jpg

Fase meteo gelida in arrivo: temperature bassissime anche di giorno.

neve%20prossimi.jpg

Quantità di neve prevista dal modelo WRF: attenzione che è soggetta a modifiche anche SOSTANZIALI.

Concludiamo con una citazione di un nostro precedente articolo.

Le proiezioni dei numerosi modelli climatici mondiali danno quasi tutti per scontato il l’assenza di Nino del nella prossima stagione invernale. Ricordiamo che il Niño è l’anomalo surriscaldamento, oltre + 0.5°C, delle acque del pacifico tropicale tra le coste orientali dell’Australia e quelle del Perù. Ma potrebbe essere presente la Niña (ad oggi prob. del 60% quindi ancora cautela) ovvero un anormale raffreddamento, al sotto di 0.5°C, delle acque oceaniche appena citate. Se, come sembra, non arriverà né il Niño né la Niña, l’assenza di entrambi i cui effetti si avvertono a scala planetaria, potrà avere ripercussioni sul clima del nostro inverno, con gelo notevole.



Fonte Articolo: Dr. Davide Santini

ULTIMI ARTICOLI

9 MAR
Dopo un avvio di settimana con cieli grigi e qualche pioggia arriva una tregua anticlonica, ma durerà poco
8 MAR
Necessari circa 1500 mila miliardi di operazioni per credibile previsione a 3 giorni su box di 8 km di lato .
8 MAR
Nell'ultimo periodo le piogge spesso e volentieri hanno disertato il Nord Italia, ma nei prossimi gironi potrebbe arrivare una perturbazione capace di bagnare anche le regioni settentrionali
8 MAR
La perturbazione che ha raggiunto la Penisola concentrerà i suoi effetti sulle regioni centrali e meridionali, mentre risparmierà il Nord Italia
7 MAR
I cambiamenti cui andrà incontro la circolazione atmosferica avrà ripercussioni importanti anche sul moto ondoso medio
3 MAR
Nuovi dati mostrano, su scala planetaria, un innalzamento del livello dei mari pari a quello descritto dagli scenari peggiori
2 MAR
Evacuazioni da parte delle autorità locali