In pubblicazione il 11 GEN 2022

METEO TENDENZA. Cosa ci aspetta entro la FINE di GENNAIO

La storia è scritta nella stratosfera polare


Fonte Immagine: Pixabay modificata

Da giorni nei forum meteo gira la voce secondo la quale nella stratosfera polare sia in atto sul lato del Pacifico un riscaldamento (stratwarming = stratospheric warming). Perché tanto interesse? Perché il surriscaldamento improvviso di 20°C e più gradi a quote stratosferiche (15-30 km) è l’evento che sempre precede di 7-10°C le grandi irruzioni di aria artica fino alle medio-basse latitudini. Freddo NORMALE ma NON INTENSO. Vi spieghiamo il perché


In realtà nulla di tutto questo. Sì, è vero che nei giorni appena passati una iniezione di calore a quote oltre 25-30 km, ma con modesto riscaldamento tanto che quasi tutta la stratosfera è da molti giorni su temperature al di sotto della media. Troppi record meteoclimatici nel 2021


pole10_nh.jpg

 

Forzato uscita del Vortice Polare stratosferico dal circolo polare

Il gelido Vortice polare è attualmente rintanato saldamente entro il circolo polare senza come bella gelida ciambella circolare (onda planetaria con lunghezza d’onda 1 =  wave 1 ). Come farlo sloggiare dal circolo polare per poi catapultarlo verso le medio-basse latitudini? Vi è da sempre una maniera: un caldo e robusto anticiclone subtropicale (delle Azzorre, del Pacifico) che si allunghi molto verso Nord fino addirittura al PoloNord. Insomma, un anticiclone subtropicale, per sua natura caldo a tutte le quote, con grande ampiezza d’onda nel verso dei meridiani fino a sconfinare nel circolo polare.

NEVE per 3 giorni su alcune regioni del CentroSud. Tutti i DETTAGLI

Tale intrusione deformerebbe dapprima più facilmente il Vortice Polare Stratosferico (VPS), spingendolo al di là del circolo polare, fino a medio-basse latitudini e dalla parte opposta rispetto all’anticiclone (lato europeo nel caso in cui “l’intruso” sia l’anticiclone del Pacifico).

Nelle prossime ore possibile NEVE A BASSA QUOTA, ecco dove

wave1.jpg

Foto1: un esempio di temperatura stratosferica.

METEO 14 GIORNI: freddo DECISO ma non eccessivo! I dettagli

Un altro modo di strawarming - seppure meno efficace del primo (vi spiegheremo il perché in un altro articolo) ma con una doppia probabilità di interessare le medio-basse latitudini - è l’incursione simultanea a tenaglia fino al circolo polare sia da parte dell’anticiclone del Pacifico che di quello delle Azzorre. In tal modo il VPS viene suddiviso in due vortici isolati (splitting  con  2 onde = wawe 2) e proiettati fuori de circolo polare fino medio-basse latitudini.

erer.jpg

 

In un articolo ad hoc Vi spiegheremo perché per lo stratwarming occorrono anticicloni subtropicali stazionari e con grandi ampiezze nel verso dei meridiani e anche perché lo s stratwarming wave-2 è in genere meno efficace di quello wave-1.

CLIMA, ecco come apparivano i ghiacciai alpini 1000 anni fa

 

Il vortice polare nei prossimi 10-15 giorni

Ad oggi e fino ai prossimi 8-10 giorni, non è previsto alcun evento di stratwarming. E siccome in media passano 7-10 giorni tra inizio dello strat-warming e ondate di aria artica. detto e capito ciò, per i prossimi 15 giorni non vi sono speranze di vedere l’arrivo di una colata artica fino all’Italia. Solo un timido accenno ad una intrusione da parte dell’anticiclone del Pacifico. Seguiteranno invece a staccarsi piccoli brandelli della parte periferica del vortice-polare e che daranno luogo solo a qualche ondata di freddo rapida e senza nevicate significative (13 e 16 gennaio).

ECCO come si comporterà GENNAIO: ci sono importanti NOVITA'

 

rrr.jpg



Fonte Articolo: Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

26 GIU
L'alta pressione nei prossimi giorni spingerà ulteriormente verso l'alto le temperature che toccheranno picchi notevoli
26 GIU
Nelle prossime ore ulteriore rinforzo del promontorio africano e l'onda di calore assumerà caratteristiche di eccezionalità per il mese di giugno
25 GIU
Le annate in cui il mese di giugno è stato più caldo e le prospettive per questo 2022
25 GIU
Fine dell’ondata di caldo alla fine della prima decane di luglio?
15 GIU
Temperature da record a causa dell’insistente presenza del bollente Anticiclone Nord-Africano
9 GIU
La scossa avvertita sulla costa con epicentro in mare
25 MAG
Nella data di ieri la città costiera Romagnola ha registrato il valore di temperatura minima più elevato di sempre per il mese di Maggio
8 MAG
Nonostante le piogge, talora abbondanti, la situazione idrica rimane assai critica.