In pubblicazione il 11 FEB 2019

Meteo tendenza nei prossimi 10-12 giorni

Prima un pizzico d’inverno poi bello e tiepido con l’Africano. Infine piogge e fresco con l’Atlantico?


Fonte Immagine: GFS

 

L’evoluzione del tempo sull’Italia da mercoledì 13 al venerdì 22 febbraio passerà attraverso alterne fasi.

13 febbraio

Un nucleo di aria polare, giunto martedì 12 sui Balcani, si è ormai propagato a tutta l’Italia. Ma il freddo sarà avvertito mercoledì 13 soprattutto sulle regioni del Medio Adriatico e al Sud, sia  perché qui le temperature caleranno di più sia perché  qui il freddo sarà esaltato dai venti di Bora. Anzi sono previsti anche rovesci e temporali sulle regioni ioniche e deboli nevicate fino a quote di 400-600m su Abruzzo-Molise, Lucania, Murge, Altopiano della Sila, Nebrodi. Freddo anche sul resto del Centronord soprattutto di notte nel primo mattino per gelate.

img-01(11).jpg

14-15 febbraio

Sull’Italia ritorna l’anticiclone Nord africano. Bel tempo ovunque, temperature massime in rialzo e quasi ovunque oltre 10 gradi.

gfs-hgt--europe-96-C-500hgtanom_1d_whitecounty.jpg


16-17 febbraio

Un altro nucleo di aria polare, dopo avere raggiunto i Bassi Balcani, dovrebbe propagarsi di nuovo sulle regioni meridionali ma senza altri fenomeni di rilievo. Farà comunque freddo al Sud per attivi venti di Tramontana. Al Centronord invece dovrebbe dominare ancora l’africano e il bel tempo, senza gelate e con  temperature massime che raggiungono i 12-13 gradi

img-02(12).jpg

18-22 febbraio

L’anticiclone  africano si estende di nuovo a tutta l’Italia portando bel tempo e temperature al di sopra della media. Ma nel frattempo una perturbazione atlantica in arrivo dalla Spagna si avvicina lentamente, giorno dopo giorno, alla Sardegna, sgretolando progressivamente l’anticiclone africano, tanti che intorno  a 21-22 le prime piogge potrebbero comparire su Sardegna, Liguria, Piemonte, e, successivamente, le regioni del Medio Adriatico e meridionali.Temperature in ribasso lo ma comunque non da”freddo”.

ecmwfued-hgt--europe-240-C-500hgtanom_5d_whitecounty(1)(1).png



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
20 AGO
Forti raffiche di vento, operazioni difficili
19 AGO
Clamoroso  insuccesso dei Climatologi
Science
19 AGO
Clamoroso  insuccesso del Climatologi
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.