In pubblicazione il 16 LUG 2019

Meteo: torna il caldo intenso, in arrivo l’alta africana

Fino a domenica avremo caldo nella norma con possibili temporali, poi di nuovo anticiclone subtropicale


Fonte Immagine: WXCHARTS

 

Questi giorni che ci condurranno al weekend resteranno relativamente freschi con temperature senza eccessi di caldo. Dovremo goderceli il più possibile perché dopo il 20 di luglio tornerà in gran stile l’alta pressione africana. 

Dall’analisi dei modelli previsionali odierni vengono difatti confermate le tendenze per la prossima settimana e, a partire da domenica prossima, un graduale aumento dei valori barici con crescenti contribuiti subtropicali molto caldi ma anche molto umidi caratterizzeranno alcuni giorni (durata ed intensità tutta da confermare) a partire dal 20 luglio. 

L'anticiclone punterà nuovamente la Francia e la Penisola Iberica, lambendo anche parte della nostra Penisola, in particolare le regioni settentrionali e parzialmente anche le centrali; le regioni meridionali al momento non verranno condizionate dal gran caldo e le temperature rimarranno entro i ranghi stagionali.

La terza decade di luglio proporrà ancora valori vicini ai 40°C? Masse d'aria via via più calde dal Nord Africa subentreranno nel Mediterraneo ove di conseguenza registreremo un sensibile rialzo dei valori termici. 


Già dalla giornata di lunedì e martedì prossimo raggiungeremo massime di 35-36°C sulle aree interne del Centro Nord, ma nei giorni a seguire non escludiamo la possibilità di picchi oltre i 37-38°C sempre sulle zone interne delle regioni tirreniche e della Sardegna

Dove invece continuerà un’estate senza eccessi saranno le aree del medio basso Adriatico e le regioni meridionali, appena lambite dalla massa anticiclonica. 

L'estate nell’ultima parte di luglio riprenderà i suoi passi, forse anche troppo. Ricordiamoci però che su alcune aree, come i settori Alpini e la dorsale appenninica centro meridionale, continueremo ad avere temporali pomeridiani rinfrescanti.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

9 DIC
Una profonda depressione innescherà una decisa intensificazione dei venti sulla Liguria e sulle regioni centro-meridionali italiane
8 DIC
La nuova settimana mostrerà alcune caratteristiche tipicamente invernali, specie al Nord
6 DIC
Sull'Italia è aria di cambiamento. Sono arrivate le prime correnti fredde in quota, indotte dall'irruzione fredda in evoluzione sull'Europa orientale
6 DIC
L'Italia come una medaglia vivrà il tempo meteorologico diviso da due facce
7 DIC
Scossa distintamente avvertita in città, magnitudo 3.7
6 DIC
Notte di ansia nella zona di Pozzuoli