In pubblicazione il 7 MAG 2021

Meteo, in vista di un weekend mite e soleggiato. Peggioramento alle porte

Il meteo chiude una settimana con l'alta pressione in Emilia-Romagna, ma la primavera ha in serbo qualcosa nei prossimi giorni


Fonte Immagine: Pexels

Anche nella seconda parte della settimana, cosi come nel weekend, la nostra regione sarà interessata da un tipo di tempo prevalentemente stabile e soleggiato e da un clima decisamente primaverile. Le correnti temperate provenienti dall’Atlantico, delimitano un binario anticiclonico sull’Emilia-Romagna, dove le frange di corpi nuvolosi in transito sortiscono perlopiù gli effetti scarsi di una modesta variabilità, e delle condizioni atmosferiche che, agevolate dall’accesa ventilazione occidentale, potranno risultare complessivamente asciutte e talvolta anche piuttosto miti. 


In realtà la rimonta dell’alta pressione di origine africana sembra durare poco, anticipando quella che sarà all’inizio della prossima settimana un impulso fresco e perturbato che condizionerà il tempo tra martedì e mercoledì. Una profonda depressione centrata sulle isole britanniche, attiverà dal vicino Mediterraneo dei flussi umidi e molto instabili verso le regioni italiane centro-settentrionali. In questo contesto, anche la nostra regione potrà essere interessata da precipitazioni diffuse che potrebbero assumere alcune fasi intense, sopratutto sulle zone appenniniche centro-occidentali, determinate da spunti temporaleschi e con il rischio di qualche nubifragio. Le temperature dopo aver raggiunto punte di 26-27 gradi lunedì, risentiranno del passaggio del veloce fronte freddo nord Atlantico, riportandosi così temporaneamente in calo con i valori al di sotto delle medie stagionali.


Venerdì: nuvolosità irregolare, contraddistinta da temporanei annuvolamenti sulle pianure alternate ad ampie schiarite, addensamenti localmente più compatti lungo la dorsale appenninica e sulle aree di pianura adiacenti al Po, associati a deboli e isolati piovaschi, più probabili sui rilievi. Al primo mattino foschie o locali banchi di nebbia in formazione sulle aree di bassa pianura, in dissolvimento nel corso della mattinata. Sabato: nuvolosità irregolare al mattino, localmente più bassa e compatta a ridosso dei rilievi emiliani dove non si esclude la possibilità di qualche piovasco. Nuvolosità comunque in diradamento nel corso della mattinata e con la tendenza ad ampie schiarite nel pomeriggio. Domenica: cieli sereni o poco nuvolosi su tutta la regione per velature alte e perlopiù poco consistenti. Non sono previste precipitazioni.

Temperature: minime inizialmente comprese tra 11 e 14 gradi nei principali centri urbani, in diminuzione fino a risultare attorno a 10 gradi. Massime in leggera flessione a fine periodo lungo i settori costieri fino a 19-20 gradi; senza variazione di rilievo sulle pianure attorno 22-24 gradi. Venti: inizialmente occidentali con raffiche di forte intensità dai rilievi fin sulle colline. Successivamente da deboli variabili e tendenti provenire dai quadranti orientali, con temporanei rinforzi su mare e coste. Mare: da mosso a molto mosso, ma con moto ondoso in diminuzione.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico AMPRO Meteo Professionisti



Fonte Articolo: Meteoroby

ULTIMI ARTICOLI

23 GIU
L'elenco delle massime dei giorni 22-23 giugno: oggi punte LOCALI di 43°C?
23 GIU
L’alta pressione dell’Anticiclone Nord-Africano sta portando cado intenso anche nella Capitale, ma all’orizzonte si intravede una rinfrescata
23 GIU
Nelle proiezioni dei modelli si intravede la probabile data di termine di questa ondata di caldo intenso
23 GIU
La Lombardia rimane ai margini dell’area occupata dall’alta pressione, esposta quindi alle infiltrazioni di correnti più fresche e instabili
21 GIU
Notte difficile su diverse regioni della Penisola
17 GIU
Sopra 29 gradi solo 30 località su 130
1 GIU
Auto trascinate via dalla furia dell'acqua, danni pesanti