In pubblicazione il 7 APR 2021

Nel fine settimana PIOGGIA e NEVE soprattutto al NORD

La prossima perturbazione raggiungerà l’Italia sabato e nel fine settimana porterà maltempo al Nord e in alcune regioni del Centro


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

La parentesi di tempo invernale volge oramai al termine, con il fronte freddo che si appresta ad abbandonare definitivamente l’Italia e l’alta pressione che nei prossimi giorni tornerà, seppur per breve tempo, a occupare l’Italia. Ci aspettano quindi un giovedì e un venerdì di tempo in prevalenza soleggiato e temperature in rialzo. Come accennato però la tregua sarà breve, perché nel fine settimana è attesa una nuova perturbazione, con il suo carico di pioggia, vento e neve.


Sabato nuvole, piogge soprattutto a fine giornata

La perturbazione si avvicinerà nel corso di sabato, quando quindi osserveremo un graduale aumento della nuvolosità che coinvolgerà soprattutto il Centronord e le Isole Maggiori, mentre nel Sud Peninsulare resisterà il sole. Inizialmente le piogge rimarranno confinate su alcune regioni del versante occidentale del Paese: tra mattino e pomeriggio infatti pioverà solo su Piemonte, Alta Lombardia, Liguria, Toscana e Sardegna; piogge per lo più deboli, fatta eccezione per qualche acquazzone possibile in Liguria. Il vero peggioramento arriverà in serata, quando irromperà il nucleo della perturbazione: a fine giornata pioverà quindi su tutto il Nordovest, Trentino, Alto Veneto, Emilia Occidentale, Toscana, Umbria e Marche, con la possibilità anche di rovesci e temporali, specie in Liguria e Toscana, mentre sulle zone alpine tornerà a cadere la neve, sebbene confinata al di sopra di 1500-1700 metri. 


Domenica da ombrello e impermeabile in mezza Italia

Nella giornata di domenica la perturbazione indugerà sul nostro Paese e porterà piogge diffuse e piuttosto insistenti su tutto il Nord e la Toscana; qualche pioggia, benché più localizzata e sporadica, anche in Umbria, Lazio e Sardegna. Le piogge più intense si concentreranno probabilmente in Liguria, Lombardia, Emilia Occidentale e Alta Toscana. Ci sarà anche spazio per nuove nevicate sulle Alpi ma, complici gli intensi e tiepidi venti di scirocco richiamati sulla nostra Penisola, le zone alpine verranno imbiancate solo al di sopra dei 1800-2000 metri. In effetti, l’unico vero assente sarà il freddo, perché nonostante il maltempo le temperature non si scosteranno di molto da quelle tipiche del periodo. Freddo fuori stagione che però potrebbe irrompere nuovamente sul nostro Paese tra martedì e mercoledì della prossima settimana, quando è possibile l’ennesima discesa di correnti fredde dal Nord Europa.  



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

12 GIU
Due brevi ondate di caldo tra il 12 e il 20 giugno, ma temperature massime non oltre 33-34 gradi.
12 GIU
Temporali attesi soprattutto tra Basilicata e Calabria
12 GIU
L’alta pressione torna ad allungarsi sull’Italia e garantisce tempo stabile e soleggiato anche nel capoluogo lombardo
12 GIU
Si faranno sentire gli effetti dell'alta pressione che occuperà parzialmente anche la nostra Penisola
1 GIU
Auto trascinate via dalla furia dell'acqua, danni pesanti
25 MAG
Tante vittime e molti bambini dispersi per l'eruzione del vulcano Nyiragongo
20 MAG
20 e 29 Maggio, due forti scosse di terremoto mettono in ginocchio l'Emilia Romagna