In pubblicazione il 30 DIC 2018

Neve in arrivo tra il 3 e il 6 gennaio. Ormai probabile all’85/90%

Neve sul 50% circa d’Italia. Aggiornato al 30 dicembre

temperature previste alla quota di 1500m il 4 gennaio
temperature previste alla quota di 1500m il 4 gennaio
Fonte Immagine: GFS a cura dei weatheronline

 

Tutti i modelli principali, esperti nelle previsioni a media scadenza (fino 10-15gg) concordano ormai circa l’arrivo di aria gelida artica, costretta ad uscire dal circolo polare dietro la spinta di un possente anticiclone Siberiano-Aleutine, il quale fino a 2 giorni fa aveva un valore centrale di pressione  al livello del mare di ben 1065 hPa.

In arrivo sull'Italia aria dall’Artico ma non siberiana

L’aria artica non sarà  di provenienza siberiana, perché  deriva dalla Groenlandia e dopo avere raggiunto la Scandinavia, discenderà verso Sud verso i Balcani.

Da qui poi irromperà sull’Adriatico alla fine del 2 gennaio. Una frazione più modesta dell’aria artica, dopo avere aggirato le Alpi ad Ovest, irromperà nel Mediterraneo occidentale come venti di Maestrale, interessando poi Sardegna e le regioni del Basso Tirreno.

Le correnti fredde insisteranno al Nord fino al 5 gennaio, su Medio Adriatico e al Sud, fino al 7 gennaio.

Immagine: correnti a 5500 m mediate tra il 3 e il 7 gennaio (modello GFS)

Dove nevicherà tra il 3 e il 7 gennaio

Là dove le temperature alla quota di 1500m scenderanno sotto 5 gradi.

Immagine di copertina: temperature previste alla quota di 1500m il 4 gennaio


e nello stesso tempo lì sono previste precipitazioni.

Immagine: precipitazioni cumulate previste tra i 3 e i 7  gennaio (in mm).

Dove nevicherà

Basta osservare la mappa sotto.

Nevicate su regioni del Medio Adriatico, Isole e al Sud fino alle coste..

Accumuli fino a 40 cm solo di rilievi abruzzesi e Nebrodi.

Nord Italia invece a secco a parte nevicate fino fondovalle sulle Alpi di confine.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

21 LUG
L’alta pressione di matrice africana terrà lontani i temporali e spingerà in su le temperature
20 LUG
L’alta africana ruggirà forte ancora una volta sul continente europeo centro occidentale
20 LUG
L’alta pressione colpirà direttamente l’Europa occidentale; la nostra Penisola solo lambita
20 LUG
L’alta pressione, sempre più robusta, garantirà tempo soleggiato a temperature in crescita
20 LUG
Temperature particolarmente alte ed elevati tassi di umidità hanno spinto le autorità cittadine ad annullare alcuni importanti appuntamenti
20 LUG
Poche o nulle notizie dai telegiornali, solo spazio alle vacanze o alle file in autostrada
20 LUG
Ci sarebbero almeno 7 dispersi, fiumi nelle strade di Ankara