In pubblicazione il 18 FEB 2019

Neve probabile su Abruzzo, Molise e al Sud il 23  febbraio

Arriva il preannunciato nucleo di aria polare al Centrosud


Fonte Immagine: Scorrano

 

Il nucleo di aria polare in arrivo direttamente dalla Russia europea, raggiungerà il 22 febbraio i Balcani per poi sfociare il 23 febbraio con gelidi venti da Nordest sulle regioni adriatiche e al Sud, ove le temperature crolleranno in 24 ore di 5-6 gradi con punte al ribasso di 7-8 gradi su Abruzzo, Molise, Puglia e ancor più a quote tra 1000 e 1500m.

Dove, quanto e  quando  nevicherà

L’aria gelida di origine polare, scorrendo sull’area continentale europea, arriverà sui Balcani piuttosto secco e si umidificherà appena nel tragitto sul Medio-basso Adriatico.


Pertanto le nevicate attese sul Medio Adriatico e al Sud sono previste di debole  e limitatamente al 23 febbraio

In particolare la neve scenderà fino a quote tra 300 e 500m su Abruzzo ( qui probabile fino alle coste), Molise, rilievi  campani, calabro-lucani e Sicilia. Ad oggi improbabili nevicate sulle Murge.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove