In pubblicazione il 9 GEN 2019

Neve sul Nord Italia dopo il 20 gennaio?

I modelli iniziano a fiutarla. Quale affidabilità?


Fonte Immagine: Massimo Centra

 

Le proiezioni odierne  medium range (fino 15 gg) dei due principali modelli mondiali, l’europeo ECMWF e l’americano GFS, intravedono l’arrivo della neve intorno al 22-23 gennaio sul Nord Italia.

Immagine: nevicate previste intorno al 22-23 gennaio.

Ecco quali fattori oggi  sono contro e quali sono a favore della credibilità di un simile evento.


Contro

  • La previsione è a 14 giorni e ovvero ai limite della attendibilità delle previsioni medium range. 
  • L’affidabilità nel caso specifico  è di circa il 20-25%. come si può dedurre (non  staremo a spiegare il perché) dal grafico sotto allegato il quale, sulla base del modello GFS, riposta sia la temperatura prevista a Milano dal run  più preciso (in blu) sia la media (in rosso) prevista di altre 30 previsioni simultanee. 

A Favore

  • L’affidabilità di tale previsione è bassa ma non è pari a …zero.
  • Anche il modello europeo prevede neve intorno al 22/23 con la stessa affidabilità  per quanto riguarda la temperatura a 1500m e per più nello stesso periodo (22-23 gennaio).
  • Il modello  ”extended range” (15-30 giorni) di ECMWF  prevede neve non solo sulle Alpi ma anche in  pianura nella settimana tra il 21  e il 28 gennaio.

Non vogliamo alimentare illusioni nei freddofili o timori nei caldofilli, ma bei prossimi giorni vale la pena di verificare se i modelli confermano o no tale eventualità.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

21 AGO
Allerta arancione della Protezione Civile oggi e domani in Lombardia e allerta gialla su Piemonte, Toscana e Abruzzo
18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
20 AGO
Forti raffiche di vento, operazioni difficili
19 AGO
Clamoroso  insuccesso dei Climatologi
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola