In pubblicazione il 5 APR 2019

Piogge con 4 perturbazioni atlantiche in 7 giorni

Aprile conferma di fare sul serio


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Tempo piovoso almeno fino al 12 aprile per il passaggio in rapida successione di 4 perturbazioni atlantiche.

La prima quella giunta mercoledì 3 e che sabato 6 mattina lascerà l’Italia. 

Schermata%202019-04-05%20alle%2022_28_41.png

Una seconda perturbazione  in arrivo dalla Spagna sulla Sardegna già sabato 6,

Poi domenica 7 la perturbazione e raggiungerà le regioni di Nordovest e il Meridione con nevicate sulle Alpi centro-occidentali. 


Dalla sera di domenica 7 arriva sulla Sardegna la terza perturbazione , al quale poi lunedì 8 porterà piogge sul Meridione. 

Martedì 9 arriva  dalla Francia  la 4^ perturbazione con piogge sul Nord Italia e mercoledì 10 piogge al Centronord.

Giovedì 11 e venerdì 12 piogge su tutta l’Italia per una più intensa perturbazione.

Nella mappa sotto le piogge cumulate tra sabato 6 e venerdì 12 aprile: piogge abbondanti su tutta l’Italia, tranne le regioni del Medio-alto Adriatico. Piogge fino 100mm e oltre su Piemonte e Calabria Tirrenica.

Schermata%202019-04-05%20alle%2022_44_24.png



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove