In pubblicazione il 9 NOV 2019

Piogge torrenziali domenica 10, lunedì 11 e soprattutto martedì 12. Rischio eventi estremi

Quali le aree più a rischio


Fonte Immagine: weatheronline

Un profondo vortice di bassa pressione  (ciclone) è in formazione  in prossimità delle Isole Baleari,  attivato dal contrasto termico tra acque più calde sui mari ad  EST  della Spagna  e l’aria più fredda giunta  dal Nord Atlantico


IL vortice di bassa pressione, tra domenica 10 e martedì 12, si sposterà  verso la Sardegna poi verso il basso Tirreno e infine il Medio Tirreno,  investendo con forti e piovosi venti meridionali, dapprima domenica 10, la Sardegna, poi lunedì 11 le regioni di ponente, la Calabria e la Sicilia e infine, martedì 12, il ciclone, al top della sua intensità, spalmerà piogge abbondanti su tutta l’Italia. 


Di conseguenza anche le aree suscettibili piogge torrenziali saranno via via in crescendo in estensione: Dapprima, domenica,  la Sardegna, poi lunedì la Calabria e al Sicilia. e,  martedì, mezz’Italia (regioni di Nordest, Isole e tutto il Sud). 

 

Quale la probabilità eventi  di piovosi estremi 

Allo scopo sima ricorsoi ad un indice elaborato dal Centro meteo  europeo ECMWF, denominato EFI (extreme Forecat index = previsione di eventi meteo estremi) . 

L’indice EFI dà una stima di quanto la probabilità di previsione di pioggia si scostano dalla probabilità media statistico-climatica del periodo.. 

 

Dove e quando più probabili eventi piovosi estremi

Un valore EFI maggiore o uguale 0.8  indica  di solito una buona  probabilità di eventi piovosi estremi. 

Dalla immagine allegata si arguisce che domenica sono possibili eventi estremi in Sardegna, lunedì in Sicilia- Calabria e, martedì su Sud Sicilia, regioni ioniche, Ferrarese, Basso Veneto 

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

12 AGO
Disaccordo tra i vari modelli ma anche all’interno degli stessi modelli
12 AGO
Un weekend fantastico da Nord a Sud
12 AGO
L'infiltrazione di fresche correnti atlantiche alimenterà una spiccata instabilità con la formazione di intense nubi temporalesche
11 AGO
Le previsioni dettagliate per area geografica per la festa principale dell'estate.
11 AGO
Solo al 10% circa delle città ha raggiunto 35-36 gradi
11 AGO
La pandemia ha causato un importante blocco delle principali attività a livello planetario, con conseguente evidente riduzione delle emissioni di gas serra
massime aklle ore 13.30 (in scuro) i valori oltre 33 gradi)
11 AGO
Dove potranno essere raggiunti i 35 gradi
Le temperature massime previste per martedì 11 agosto
10 AGO
Valori tra 35 e 37 gradi solo nel 15% circa delle città d'Italia