In pubblicazione il 30 SET 2020

Scirocco in arrivo, torna l'acqua alta a Venezia

Ancora vivi i ricordi dell'autunno scorso


Fonte Immagine: web

Inizia l'autunno e il ritorno dell'acqua alta a Venezia non puo' mancare. Nel prossimo weekend, il primo del mese di Ottobre, la città tornerà ad essere interessata dall'affascinante fenomeno. Sono ancora vivi i ricordi della tremenda stagione autunnale dello scorso anno: nell'Ottobre 2019 si presentarono 6 eventi di marea sostenuta, vera e propria emergenza invece a Novembre quando furono ben 12 gli eventi, diversi di entità eccezionale. Nel weekend prossimo, invece, i venti di scirocco attesi fin sull'alto Adriatico, a causa dell'intensa perturbazione che riguarderà buona parte del Nord Italia con accumuli ingenti a ridosso dell'arco alpino e Liguria, riporteranno una marea sostenuta, ma probabilmente senza eventi eccezionali. 



Come possiamo osservare dal grafico realizzato da Centro Previsioni e segnalazioni maree del Comune di Venezia dal pomeriggio di Venerdì 2 Ottobre la ventilazione di Scirocco inizierà a soffiare fin sull'alto Adriatico e la marea gradualmente tenderà ad innalsarsi. Il picco dello Scirocco, sul medio - alto Adriatico, si prevede al momento tra sabato mattina e metà pomeriggio per poi attenuarsi velocemente tra serata e la notte. Proprio sabato, quindi, potremmo andare incontro ad una marea sostenuta. Ne riparleremo nei prossimi giorni. 



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

9 MAR
Dopo un avvio di settimana con cieli grigi e qualche pioggia arriva una tregua anticlonica, ma durerà poco
8 MAR
Necessari circa 1500 mila miliardi di operazioni per credibile previsione a 3 giorni su box di 8 km di lato .
8 MAR
Nell'ultimo periodo le piogge spesso e volentieri hanno disertato il Nord Italia, ma nei prossimi gironi potrebbe arrivare una perturbazione capace di bagnare anche le regioni settentrionali
8 MAR
La perturbazione che ha raggiunto la Penisola concentrerà i suoi effetti sulle regioni centrali e meridionali, mentre risparmierà il Nord Italia
7 MAR
I cambiamenti cui andrà incontro la circolazione atmosferica avrà ripercussioni importanti anche sul moto ondoso medio
3 MAR
Nuovi dati mostrano, su scala planetaria, un innalzamento del livello dei mari pari a quello descritto dagli scenari peggiori
2 MAR
Evacuazioni da parte delle autorità locali