In pubblicazione il 12 FEB 2020

Sull'Italia domina l'anticiclone ancora in gran forma

Il quadro meteo proporrà giornate prevalentemente soleggiate e all'insegna di temperature miti


Fonte Immagine: WXCHARTS
Ci attendono giornate prevalentemente soleggiate ed all'insegna di temperature miti, disturbate dall'arrivo di una debole perturbazione, la terza del mese di febbraio, che da Giovedì sera farà la sua comparsa portando per la giornata di San Valentino, un modesto peggioramento del tempo.

#Giovedì: Cielo inizialmente sereno con un graduale peggioramento sui settori occidentali, piogge e rovesci sparsi interesseranno dapprima il levante ligure e l'alta toscana, ma che in serata progressivamente si estenderanno all'Appennino Emiliano-romagnolo, aree pianeggianti della Lombardia orientale, Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Nevicate sui rilievi Alpini a partire dai 700-800 metri di quota. Foschie dense e banchi di nebbia al mattino e dopo il tramonto sulla pianura padana. Intensificazione dei venti fino a burrasca forte sulle aree alpine occidentali e di Libeccio dall'Appennino tosco-emiliano a quello marchigiano.
Temperature in generale stazionarie o in lieve calo.

#Venerdì: Bel tempo al nord con cielo particolarmente terso, a parte qualche addensamento mattutino sulle aree alpine che potranno dar luogo ad occasionali nevicate sopra i 1200 metri. Residue piogge in prima mattinata sono previste sui rilievi appenninici emiliani e lungo le coste adriatiche, ma in successivo rapido miglioramento. Deciso miglioramento sulla Toscana e sulle Marche e nel pomeriggio spazi di cielo sereno anche sulle regioni centrali. Qualche fiocco di neve potrà scendere sui rilievi abruzzesi, ma generalmente sopra i 1200 metri.
 
Mentre persisterà una nuvolosità più compatta al centro-sud, specie sulle aree tirreniche e su quelle peninsulari meridionali con precipitazioni diffuse, su Puglia, Basilicata, Appennino campano, ed in serata sulla Calabria meridionale e sulla Sicilia tirrenica. Venti forti Nordoccidentali con raffiche di burrasca sulle aree Alpine di confine, da Ovest sulla Sardegna, sull'Appennino tosco-emiliano e sulle zone appenniniche centrali, con tendenza all'attenuazione nel corso della giornata. Temperature massime in rialzo al Centro-Nord, in calo al Sud.
 
Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico di AMPRO Associazione Meteo Professionisti




Fonte Articolo: Roberto Nanni Tecnico Meteorologo

ULTIMI ARTICOLI

11 AGO
Le previsioni dettagliate per area geografica per la festa principale dell'estate.
11 AGO
Nella parte centrale della settimana le correnti atlantiche torneranno a infiltrarsi sulle regioni settentrionali, dove aumenterà l'instabilità
9 AGO
Vediamo quali sono le previsioni fino a Domenica prossima
11 AGO
Solo al 10% circa delle città ha raggiunto 35-36 gradi
11 AGO
La pandemia ha causato un importante blocco delle principali attività a livello planetario, con conseguente evidente riduzione delle emissioni di gas serra
massime aklle ore 13.30 (in scuro) i valori oltre 33 gradi)
11 AGO
Dove potranno essere raggiunti i 35 gradi
Le temperature massime previste per martedì 11 agosto
10 AGO
Valori tra 35 e 37 gradi solo nel 15% circa delle città d'Italia