In pubblicazione il 28 MAG 2022

Tendenza Meteo Ponte 2 Giugno, eccezionale ondata di CALDO AFRICANO, possibili i 40 gradi

Feroce incursione dell'Anticiclone Nord-Africano che porterà un'ondata di caldo eccezionale per il periodo


Fonte Immagine: Depositphotos

La tendenza meteo per il Ponte del 2 Giugno vede la possibilità di un'ondata di caldo africano davvero eccezionale per il periodo, tanto che non si possono escludere punte addirittura fino a 40 gradi! Sono queste infatti le ultime e più aggiornate indicazioni che arrivano dai nostri modelli previsionali, che descrivono una situazione dominata dalla prepotente rimonta del bollente Anticiclone Nord-Africano. Ma dove farà più caldo? E quando? Vi spieghiamo tutto in questo articolo.


Tregua di breve durata, torna l'alta pressione africana

Il caldo anomalo di maggio si è preso una parziale pausa durante il fine settimana, ma la tregua promette di rivelarsi davvvero breve. Già da lunedì infatti l'Anticiclone Nord-Africano tornerà gradualmente ad avanzare sul Mediterraneo, e nella giornata di mercoledì 1 occuperà nuovamente la nostra Penisola. La prima parte della nuova settimana sarà perciò caratterizzata da prevalenza di tempo soleggiato e da un progressivo e generale rialzo delle temperature: quindi, dopo un inizio piuttosto fresco al Nord, dove lunedì 29 in molte località le temperature faranno registrare valori leggermente sotto la norma, ecco che tra martedì 30 e mercoledì 1 tornerà il caldo anomalo, con massime quasi dappertutto comprese tra 25 e 32 gradi e qualche picco fino a 34-35 gradi, specie nelle Isole maggiori. ma questa volta l'Anticiclone Nord-Africano non si accontenterà di spingere le temperature avanti di un mese sul calendario, e nei giorni successivi porterà un caldo davvero eccezionale per gli inzi di giugno!


Ponte del 2 Giugno soleggiato e bollente

L'alta pressione africana nella seconda parte della settimana spingerà sull'Italia una massa d'aria tropicale, molto calda, che oltre a garantire ancora tanto sole favorirà anche un ulteriore sensibile aumento delle temperature. Sarà l'inizio di una fase soleggiata, stabile e soprattutto bollente, con un caldo davvero insolito per gli inizi di giugno, e non si può escludere che in alcune località vengano battuti dei veri e propri record storici del mese. Le giornate bollenti saranno quelle tra giovedì 2 e sabato 4, quando in gran parte del Centrosud e Isole le temperature massime si spingeranno oltre i 30 gradi, con diverse punte di 36-37 gradi, e addirittura nelle zone interne della Sardegna è possibile che la colonnina di mercurio dei termomentri arrivi a segnare anche 40 gradi! Al Nord le temperature risulteranno leggermente più contenute, quasi dappertutto comprese fra 28 e 34 gradi, ma qui a rendere la calura soffocante ci penserà soprattutto l'afa, che spingerà le temperature percepite di qualche grado più su. Le regioni in cui il caldo risulterà più intenso saranno Toscana, Umbria, Lazio, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna: è infatti in queste aree del Paese che si registreranno la maggior parte dei picchi di 36 gradi e oltre. L'ondata di caldo poi tenderà a smorzarsi parzialmente nella gortnata di domenica, ma non dappertutto, perchè nelle Isole Maggiori sono attesi ancora picchi pericolosamente vicini ai 40 gradi, e in ogni caso in tutta Italia farà ancora caldo, con temperature che, sebbene in calo, rimarranno al di sopra della norma. Insomma, sarà un Ponte del 2 Giugno pieno di sole e davvero molto caldo!

 

VI CONSIGLIAMO ANCHE QUESTI NOSTRI APPROFONDIMENTI

METEO, l'estate sarà MOLTO CALDA per colpa della siccità !!

Meteo Italia, nel weekend tanti TEMPORALI, previsione GRANDINE aggiornata

METEO ESTATE 2022, ecco come sarà: CALDO e TEMPORALI, la previsione

METEO: dopo un maggio così CALDO, cosa dobbiamo attenderci da LUGLIO e AGOSTO?

TROMBE D'ARIA, ecco come difendersi !!

ROMA, il giorno del CALDO RECORD, vi STUPIRA’

 

 

Fonte Immagine: Depositphotos



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

6 OTT
Ci saranno le condizioni per fenomeni intensi. Ecco dove e quando
4 OTT
La fase stabile e mite è destinata a durare un po', anche se...
3 OTT
Stabilità a oltranza, con qualche disturbo solo all'estremo Sud-Ovest, ma di poco conto. Intanto nel lungo termine...
30 SET
Le grandi perdite ai due Nord Stream hanno conseguenze sulla salute umana o sui cambiamenti climatici?
25 SET
Per la prima volta nella stria un vero e proprio uragano investe direttamente le coste di questo paese
17 SET
Temperature crollate soprattutto al Centronord