In pubblicazione il 7 MAG 2021

Tra lunedì e martedì il prossimo deciso peggioramento del tempo

Un’intensa perturbazione atlantica raggiungerà l’Italia e porterà le sue piogge soprattutto sulle regioni del Centro e Nord Italia


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Il fine settimana ci regalerà giornate deliziose, con il sole che non si farà disturbare più di tanto da qualche temporaneo annuvolamento e le piogge che saranno praticamente assenti, mentre le temperature saliranno al di sopra della norma, ma senza un caldo eccessivo per il periodo. La fase di tempo soleggiato e stabile però potrebbe essere di breve durata, perché già per gli inizi della prossima settimana le proiezioni dei modelli vedono l’arrivo di una perturbazione atlantica, piuttosto intensa e capace di portare un diffuso peggioramento del tempo che coinvolgerà più della metà del Paese.


Lunedì si torna ad aprire l’ombrello al Nord

Il tempo comincerà a peggiorare già nelle prime ore di lunedì, quando sull’Italia si affaccerà l’avanguardia della nuova perturbazione. Quindi una mattinata con cielo nuvoloso o molto nuvoloso al Nordovest e Sardegna, e prime piogge che bagneranno Valle d’Aosta, Piemonte e Ponente Ligure. Nel resto d’Italia, almeno a inizio giornata, il tempo rimarrà bello, ma non durerà molto. Nel pomeriggio infatti aumenteranno le nuvole anche al Nordest, Toscana, Umbria e Lazio, mentre le piogge guadagneranno terreno e renderanno necessario l’ombrello anche in Lombardia e Levante Ligure; piogge che in alcune zone, e in particolare in Piemonte, cominceranno a presentarsi anche sotto forma di rovescio o temporale. In serata ci sarà un’ulteriore avanzata della pioggia, che raggiungerà anche Veneto, Trentino, Emilia Occidentale, Alta Toscana e nord della Sardegna. Quindi nel corso di lunedì la pioggia tornerà a bagnare i tetti di numerose città, tra cui Torino, Milano, Genova, Parma e Verona. Nel corso della notte poi comincerà a piovere anche sul resto del Nord e si formeranno numerosi temporali, con il rischio di veri e propri nubifragi soprattutto in Lombardia, Veneto, Liguria e Sardegna.


Martedì piovoso al Nord e gran parte del Centro

Nella giornata di martedì il nucleo della perturbazione attraverserà la nostra Penisola e sarà questa la giornata peggiore dal punto di vista del maltempo. Le nuvole quindi nasconderanno quasi dappertutto il sole, anche al Sud, mentre piogge insistenti bagneranno le regioni settentrionali, con numerosi acquazzoni e temporali, in questo caso soprattutto sul Triveneto. Già dal mattino però la pioggia bagnerà anche Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna, per poi raggiungere, nel pomeriggio, anche Marche, zone interne di Abruzzo e Molise, Campania Settentrionale: quindi pomeriggio piovoso anche in gran parte del Centro, con la sola fascia costiera abruzzese e molisana risparmiata dal maltempo, tra l’altro con numerosi temporali soprattutto fra Bassa Toscana, Umbria e Lazio. Ecco allora che martedì la pioggia tornerà a bagnare anche Firenze, Roma e Napoli. Il quadro del maltempo sarà completato dal vento, che soffierà intenso in Liguria, su gran parte del Centro e, in particolare, in Sardegna, dove nella seconda parte del giorno il Maestrale raggiungerà anche i 70-80 km/h di intensità



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

25 LUG
Eventi meteo estremi sempre più frequenti!
25 LUG
Italia divisa in due: fenomeni forti sulle settentrionali, qualche piovasco anche tra Toscana e Sardegna. Sole e caldo intenso sulle meridionali
24 LUG
Vediamo come si presenterà il tempo meteorologico la prossima settimana
Graphics: ZAMG
18 LUG
Domenica le inondazioni si sono spostate nelle parti meridionali e orientali della Germania e nella vicina Austria
15 LUG
Colpita soprattutto la valle del fiume Ahr in Renania