In pubblicazione il 16 GEN 2019

Un graduale peggioramento è atteso sulla nostra penisola in queste ore

Correnti Atlantiche tornano progressivamente a fluire sul Mediterraneo

 

 

Un graduale peggioramento è atteso sulla nostra penisola a partire da Mercoledì pomeriggio, in particolare sulle regioni settentrionali e Tirreniche che hanno visto il prevalere di un dominio Anticiclonico per diverse settimane.

Correnti Atlantiche tornano progressivamente a fluire sul Mediterraneo ristabilendo una latitante circolazione da Ovest con una serie di perturbazioni, che porteranno non solo precipitazioni sull'Europa occidentale ma dalla sera di Domenica 20 Gennaio in maniera più moderata sull'Italia centro-settentrionale, dei fenomeni diffusi che successivamente risulteranno a carattere nevoso sino a quote basse sull'Emilia Romagna e sulle regioni Tirreniche.

Ma procediamo con ordine, dando un occhiata d'insieme a quello che ci aspetterà nei prossimi giorni; Una ventilazione umida dai quadranti meridionali riporta le temperature nelle medie stagionali al sud e qualche pioggia sul nostro versante Tirrenico, nuvolosità più compatta è attesa nella giornata di #Mercoledì sulla Liguria, sulla bassa Lombardia, Toscana ed Umbria, qualche fiocco sulle Alpi centro-orientali sopra i 1000 metri, un aumento della nuvolosità in serata anche sulla Sardegna e sulla Sicilia con dei piovaschi locali in estensione nelle notte anche sul resto delle regioni.


Tra #Giovedì e #Venerdì le pioggie si distribuiranno in maniera diffusa raggiungendo anche il NordEst, delle nevicate sulle aree Alpine e Prealpine e sulla dorsale Appenninica centro-settentrionale, il Nordovest rimarrà per ora ancora all'asciutto.

Buona giornata a presto

Roberto Nanni



Fonte Articolo: Roberto Nanni

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
20 AGO
Forti raffiche di vento, operazioni difficili
19 AGO
Clamoroso  insuccesso dei Climatologi
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola