In pubblicazione il 1 APR 2016

Brusco calo termico in vista?

Sono di questo parere i principali modelli


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Nei due grafici allegati, relativi e Milano e a Firenze,  è riportata la media delle temperature minime notturne previste da 20 previsioni del modello GFS e da 20 previsioni del modello ECMWF per i prossimi 15 giorni.


E' evidente il  brusco calo previsto  alla fine della prossima settimana sulle regioni di Nordovest e sulla Toscana nelle temperature minime notturne le quali scenderanno, dagli attuali valori di gran lunga superiori alla media,  fino  a valori tra i + 5  ei +8 gradi, valori che comunque sono quelli climatici attesi per questo periodo dell'anno.  



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 OTT
Un cambio di rotta sul continente che tutti aspettavamo con tanta ansia. Massime a singola cifra
23 OTT
Venti di favonio ed un contesto già mite potrebbero costituire un mix esplosivo per il Nord Italia
Mercoledì 24: forti correnti settentrionali in quota sul versante Nord alpino; alta pressione sopravvento e bassa sottovento alle Alpi; forti venti da Nord ovest al suolo
23 OTT
Un effetto dell’arrivo di un nuovo nucleo freddo a ridosso delle Alpi
23 OTT
Ancora elevata criticità sui versanti settentrionali della #Calabria Ionica e della #Sicilia tirrenica
22 OTT
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
22 OTT
In 50 minuti tre scosse di magnitudo oltre il sesto grado
22 OTT
Una fenomenologia sempre più accentuata dal riscaldamento globale ormai fuori da ogni logica