In pubblicazione il 29 GIU 2016

Caldo in luglio: la settimana dall'11 al 17 luglio

Buone notizie. L'estate si mette in riga. Aggiornamento del 29 giugno


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Nella prossima settimana, quella dal 4 al 10 luglio, dovremo sopportare un caldo al di sopra della media soprattutto al Centrosud. Caldo più contenuto al Nord perché lambito da perturbazioni atlantiche che porteranno anche qualche temporale come abbiamo scritto il giorno 28 giugno  qui

E poi, come sarà la settimana dall'11 al 17 luglio?

Abbiamo interpellato il prestigioso modello europeo ECMWF.  Ecco il responso.

Temperatura (prima mappa)


Sono previste temperature ovunque nella norma o addirittura al di sotto della media sulle Isole, nelel zone interne del Centro e sulle Alpi centro-occidentali. Ma chi può essere l'artefice di un clima così gradevole a metà luglio? Non vi è dubbio:l'anticiclone delle Azzorre, come infatti prevede il modello ECMWF (mappa). Ricordiamo comunque che le "normali" temperature massime in luglio sono intorno 28-30 gradi sulle zone costiere, 30-32 gradi nelle zone interne.

Piogge (terza mappa)

Piogge (leggi temporali) ovunque nella norma come dire locali brevi temporali pomeridiani sulle Alpi e nelel zone interne del Centro, i quali sono ben graditi perché apportano più refrigerio. Bello e  soleggiato invece sulle zone costiere.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 FEB
Fitti banchi di nebbia e più nubi lungo i settori Tirrenici. Aumenta l'umidità nei bassi strati
Temperature.a1500m il 23 febbraio
18 FEB
Dal molto caldo al molto freddo 
18 FEB
Arriva il preannunciato nucleo di aria polare al Centrosud
18 FEB
Un campo di alta pressione ben saldo continua a dominare l'Europa centro-orientale
19 FEB
La situazione peggiorerà nei prosismi 2 giorni
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese
17 FEB
Situazione allarmante per la Pianura Padana: PM10 a livelli critici per la salute
17 FEB
Il bel tempo è un toccasana per l’umore, ma nella stagione invernale non per l’ambiente