In pubblicazione il 2 NOV 2017

Domenica rischio nubifragi al Nord

L'intensa perturbazione in arrivo porterà molte piogge sull'Italia, con il rischio di fenomeni violenti soprattutto nelle regioni settentrionali


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Domenica un'intensa perturbazione atlantica raggiungerà l'Italia dove porterà un marcato peggioramento del tempo, con piogge che bagneranno soprattutto il Nord e le regioni del versante tirrenico. E proprio al Nord è alto il rischio di piogge localmente anche intense, con la possibilità di veri e propri nubifragi. Un rischio che, come confermato anche dalla mappa elaborata grazie ai nostri modelli, è alto soprattutto in Liguria, Piemonte Orientale, Alta Lombardia, Trentino, Alto Adige, Friuli e Alto Veneto: tutte zone su cui nella giornata di domenica potrebbero cadere oltre 50 mm d'acqua. E a questi piogge poi si aggiungerebbero quelle attese per lunedì, quando la perturbazione farà sentire ancora i suoi effetti su molte zone del Paese: in tal modo in alcuni settore del Nord Italia (e in particolare all'estremo Nordest) gli accumuli, in circa 48 ore, potrebbero sfiorare addirittura i 100 mm!


Le piogge arriveranno anche al Sud, ma meno copiose e meno intene: in particolare sulle regioni meridonali pioverà prevalentemente nella gironata di lunedì, mentre domenica qualche piovasco è atteso solo su Campania, Calabria Tirrenica e nord della Sicilia, comuqnue per lo più nell'ultima parte del giorno. E a completare la decisa virata verso un clima più tipicamente autunnale assieme alle piogge abbondanti e a tratti volente al Nord arriveranno anche copiose nevicate, che imbiancheranno tutto l'Arco Alpino e, nella giornata di lunedì, anche ampi settori dell'Appennino Emiliano. La neve inizialmente cadrà solo a quote elevate, ma verso la fine di domenica la quota neve comincerà gradualmente ad abbassarsi e lunedì in diverse aree alpine i fiocchi si spingeranno anche sotto i 1000 metri, mentre sui rilievi emiliani difficilmente scenderanno a quote inferiori ai 1200 metri.  




Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

11 AGO
Scopriamo insieme come si presenterà il tempo meteorologico sul nostro paese durante il fine settimana che precederà Ferragosto
9 AGO
La festa dei vacanzieri per eccellenza ha un tempo sempre più delineato
7 AGO
Le temperature e i temporali giorno per giorno fino 16 agosto
7 AGO
La siccità del 2022 potrebbe essere solo una delle prime che in futuro vedrà il Mare Nostrum: vi mostriamo una ricerca scientifica
16 LUG
In questi giorni temperature particolarmente alte osservate in molte regioni dell’Emisfero Nord
16 LUG
Era il 16 Luglio 2016, invece oggi...
5 LUG
Sono Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia