In pubblicazione il 29 GIU 2016

Estati più calde per colpa del global warming

Ecco la storia del surriscaldamento del mese di luglio in Italia dal 1948 ad oggi. Aggiornamento di mercoledì 29 giugno


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Il grafico allegato mostra l'andamento della temperatura in luglio in Italia alla quota di 850 hPa (1500 m ca) per tutti gli anni dal 1948 al 2015 (fonte NOAA).

Dalla  figura balzano evidenti  i seguenti aspetti:


  • la temperatura ha subito un brusco balzo all'insù nei primi anni '80;
  • l'aumento è stato mediamente di circa +1.5 °C;
  • i mesi di luglio più roventi si sono verificati nel 1983, 1987, 1998, 2003, 2012, 2015 (record assoluto), ovvero le annate nelle quali vi è stato un forte evento di Niño.

L'aumento della temperatura media in luglio si traduce in aumento nella durata e/o intensità delle ondate di caldo rispetto al passato.

Insomma non vi è dubbio che ormai luglio è diventato più caldo di 30-40 anni fa.  Però nel 2016 il Niño sarà assente per cui non dobbiamo temere un luglio rovente. Ci saranno senz'altro almeno due ondate di caldo (una quella in arrivo alla fine di questa settimana) ma probabilmente senza eccessi.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

Caldo...cane in arrivo
17 GIU
La più forte ondata di caldo al Centronord da inizio estate
16 GIU
La frequenza osservata in 2 estati “normalmente calde”
14 GIU
L’alta pressione africana attaccherà il Mediterraneo in due fasi. La seconda più debole
anticiclone africano oggi 14 giugno
14 GIU
Caldo…anche sul Monte bianco, La più calda giornata da inizio estate
18 GIU
Scosse avvertite anche a Chengdu e Chongqing
17 GIU
Temperature tra 30 e 33 gradi solo su un terzo dell'Italia