In pubblicazione il 31 GEN 2016

La forte "scaldata" di domani, lunedì

Confermata dalla odierne proiezioni ma improbabili i 25 gradi


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Temperature massime domani, lunedì,   quasi ovunque oltre 17 gradi, tranne  le Venezie, ma con valori di  19-20 gradi su Basso Piemonte, Emilia, Romagna, coste del Medio-Basso Adriatico, Calabria ionica, Sudest Sicilia, Est della Sardegna (Fig.1) .Qualche rara punta di 21-22 gradi

La scaldata sarà l'effetto  da una parte del riscaldamento subito per compressione dai lenti moti discendenti (subsidenza)  sempre presenti nel ramo occidentale  delle alte pressioni.

Ma  il riscaldamento  verrà esaltato sul Basso Piemonte, dai venti di Foehn collegati ai  forti venti da Nordovest che anche domani interesseranno le Alpi occidentali.   


Il riscaldamento sul versante adriatico dell'Appennino sarà invece dovuto ad un Foehn più complicato:

 i venti di Scirocco attivati sul Tirreno da una depressione sulla Corsica (Fig.2), devieranno poi verso la terraferma  con direttrice  da sudovest (libeccio) e come tali attraverseranno, caldi in partenza, l'Appennino, ricadendo  come venti di Foehn sul  versante adriatico dopo essersi ulteriormente riscaldati per compressione nella discesa sottovento (Fig.3)



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 MAR
Dal caldo estivo al freddo invernale in 24-36 ore
23 MAR
Aria fredda in discesa dalla Scandinavia entra nel Mediterraneo dai Balcani
23 MAR
Temperature in sensibile aumento con punte di 24°C: ottimo clima per le classiche gite domenicali
22 MAR
Grave crisi idrica su Piemonte, la Lombardia, il ponente ligure e la Toscana. Qualche dato statistico
23 MAR
Raffiche a 250 km/h ed onde alte 13 metri!
20 MAR
Spunta il sole sull'Europa e la linea dell'ombra è bella dritta dal Polo all'Equatore: foto scattata dal satellite
20 MAR
Nel riminese migliaia di pesci morti