In pubblicazione il 10 OTT 2018

Meteo Italia. Mercoledì 10 torna la pioggia al Nordovest

Dopo aver tergiversato sul Mediterraneo Occidentale per qualche giorno una perturbazione nelle prossime ore porterà nuvole e piogge sul versante occidentale della Penisola.


Fonte Immagine: Pixabay

 

La parte più avanzata di una perturbazione in arrivo dal Mediterraneo Occidentale oggi porterà un primo sensibile peggioramento delle condizioni meteo sul versante occidentale della Penisola e in particolare al Nordovest, mentre le temperature non subiranno grosse variazioni.

Nelle prossime ore quindi ci aspetta un cielo nuvoloso o molto nuvoloso in tutto il Nordovest, la Toscana e la Sardegna, con piogge diffuse e a tratti anche intense su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, ma la pioggia, per quanto meno intensa e a carattere più isolato, non risparmierà neppure la Lombardia Occidentale, la Toscana e la Sardegna. Ombrelli aperti quindi in diverse importanti città, tra cui Torino, Genova, Milano e Firenze. Nel resto d’Italia invece il sole riuscirà a guadagnarsi più spazio, alternandosi a nuvole che porteranno qualche piovasco residuo solo all’estremo Sud.


Al Nordovest l’arrivo di nuvole e piogge farà anche calare le temperature, ma di poco: le massime quindi anche oggi in gran parte d’Italia faranno registrare valori nella norma o leggermente al di sopra. Le piogge che accompagnano la perturbazione anche domani, giovedì, bagneranno soprattutto il Nordovest, la Toscana e il Lazio, con rovesci e temporali localmente anche intensi, mentre nell’ultima parte della settimana l’alta pressione tornerà a estendere con decisione la sua influenza su tutta l’Italia, garantendo giornate nel complesso soleggiate e caratterizzate da temperature vicine alle medie del periodo.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

22 OTT
Diverse parentesi di maltempo in vista, ma non mancheranno anche momenti più stabili con spazi sereni
Radar meteo alle oltre 19.10 di domenica 21 ottobre (Protezione Civile)
22 OTT
I forti venti dovuti al passaggio di una dry line da Bora
22 OTT
Dopo questo primo cambio di registro, in cui ci sarà un po’ di tempo per respirare, ne arriverà uno più profondo nella giornata di venerdì
22 OTT
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
22 OTT
In 50 minuti tre scosse di magnitudo oltre il sesto grado
22 OTT
Una fenomenologia sempre più accentuata dal riscaldamento globale ormai fuori da ogni logica