In pubblicazione il 19 MAR 2018

Oggi neve fino a bassa quota al Nord

Deciso colpo di coda dell’inverno con freddo e neve a quote insolite per la stagione, e qualche importante capoluogo del Nord tra la pioggia potrebbe tornare a vedere un po’ di fiocchi


Fonte Immagine: Pixabay

 

L’aria fredda che sta raggiungendo l’Italia nelle prossime ore farà sentire i suoi effetti soprattutto al Nord. Se le piogge bagneranno gran parte del Paese il calo delle temperature infatti sarà più sensibile al Nord, dove la neve scenderà fino a quote decisamente insolite per la stagione: Alpi e Appennino Settentrionale quindi verranno imbiancati fino a quote collinari e a tratti i fiocchi di neve faranno delle incursioni anche sulle vicine zone di pianura.

Sono possibili quindi delle nevicate, soprattutto nel corso del mattino, sulle zone pianeggianti di Lombardia Orientale, Veneto, Friuli ed Emilia, e tra le città che in giornata potrebbero vedere qualche fase nevosa vi sono soprattutto Brescia, Verona, Udine e Bologna. In realtà le nevicate sono probabili soprattutto nel corso della mattinata, mentre al pomeriggio la pioggia prenderà il sopravvento, confinando la neve alle sole zone di montagna.

Nei prossimi gironi sono attese nuove nevicate fino a bassa quota, ma per lo più al Centrosud: al Nord infatti nuvole, piogge e nevicate lasceranno gradualmente il posto al sole e a un altro ingrediente invernale, ovvero le deboli gelate notturne che coinvolgeranno alcuni capoluoghi tra cui anche Torino e Bologna. Nelle regioni centrali e meridionali la neve rimarrà in generale confinata alle zone appenniniche ma, specie mercoledì, nel versante adriatico (Marche e Abruzzo) potrebbe spingersi fino a quote molto basse, quasi a sfiorare le coste. 

Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 LUG
Da venerdì Italia divisa in due dal meteo, con instabili correnti atlantiche in transito al Nord e robusta alta pressione africana al Sud
16 LUG
E’ la volta di Liguria, Piemonte e Lombardia. Quando cesseranno
16 LUG
Dove saranno entrambi più probabili e più intensi
18 LUG
E' successo martedì 17 luglio, ecco il video
Raffreddamento anomalo dell'Atlantico nei pressi della Groenlandia
16 LUG
Probabili ripercussioni sull’andamento del prossimo inverno sull’Europa
16 LUG
Incredibile struttura temporalesca al tramonto