In pubblicazione il 18 LUG 2016

Ondata di caldo: sarà sconfitta dai temporali

Una fresca perturbazione atlantica spedirà a casa l'imminente anticiclone Nord africano


Fonte Immagine: sykes-sandpit-turtle.tumblr.com

 

E' quasi certo che martedì 19 inizierà una ondata di caldo a partire dalle regioni di Nordovest per poi estendersi a tutta l'Italia.

Ma già tra sabato 23 e domenica 24 luglio l'ondata di caldo verrà rimossa da tutto il Centronord e Sardegna per il refrigerio apportato da molti temporali scatenati dall'arrivo di una perturbazione atlantica.

I temporali venerdì 22 luglio interesseranno  le Alpi  elle zone pedemontane nel tardo pomeriggio e soprattutto nella sera  (vedi tabella allegata).

Sabato 23 molti temporali pomeridiani su tutto il Nord Italia  e nelle zone interne del Centro.

Domenica 24 ancora molti temporali pomeridiani sulle regioni appenniniche.


Tra il 24 e il 25 lulgio le fresche correnti atlantiche debelleranno l'ondata di caldo anche sul Meridione.

Per le temperature  massime previste sulla vostra città potete consultare le nostre mappe  QUI

Finirà così l'ondata di caldo ma la calura proseguirà  per alcuni giorni sui normali valori estivi ossia con temperature massime tra 28 e 32 gradi.

Comunque sulle singole regione l'ondata di caldo non si soffermerà più di 3-4 giorni



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

I due nuclei di aria fredda in arrivo dal Nordest europeo visti alla quota di 5500m visti domenica 18 e martedì 20 novembre
16 NOV
Prima ondata, moderata. La seconda invece intensa 
15 NOV
Attese nevicate lungo la dorsale appenninica dei versanti adriatici e sui settori Alpini (qui in forma più debole)
15 NOV
L’aria fredda inizierà a fluire dalle prime ore, attenzione al maltempo localmente intenso
15 NOV
La nostra opinione sulla base degli indici climatici più importanti
16 NOV
Allagamenti sulla costa nord orientale
16 NOV
E' la 3° eruzione dell'anno | VIDEO
15 NOV
Nel 1952 la capitale inglese rimase intrappolata per numerosi giorni in una cappa di fitta nebbia intrisa di sostanze inquinanti, con gravi conseguenze sulla cittadinanza
14 NOV
Lettera inviata al sindaco di Rocca Pietore da Achille di Mira (Venezia)