In pubblicazione il 21 FEB 2018

Ondata di gelo record in arrivo

Le ultime proiezioni dei modelli fisico-matematici confermano la possibilità che all'inizio della prossima settimana arrivi un'ondata di gelo di portata storica


Fonte Immagine: Pixabay

 

Arrivano nuove conferme sull'ondata di gelo eccezionale che dovrebbe investire l'Italia negli ultimi giorni del mese: anche oggi infatti i principali modelli fisico-matematici vedono una massa di aria gelida di origine artica scivolare gradualemnte sul nostro continente, fino a investire, tra domenica e lunedì, anche la nostra Penisola. Il freddo in arrivo sarà in tal caso davvero eccezionale, con temperature che nelle ore notturne in molte regioni potrebbero scendere di 10-12 gradi sotto zero anche nelle zone pianeggianti: insomma, in città come Milano, Venezia, Bologna, Firenze e Perugia si potrebbero registarre valori record, con un gelo senza precedenti per questo periodo dell'anno. Quindi un freddo particolarmente intenso, che si farà sentire soprattutto al Nord e nel medio versante adriatico, mentre le regioni meridionali verranno almeno parzialmente risparmiate.


Temperature quindi incredibilmente basse che, secondo le proiezioni odierne, potrebbero accompagnarci per gran parte della prossima settimana. Più difficile invece individuare, almeno al momento, le aree che verranno interessate dalla neve, anche se è molto probabile che gran parte delle regioni centrali e settentrionali tra lunedì e giovedì della prossima settimana vedano delle nevicate fino in pianura e lungo le coste. Insomma, gelo e neve investiranno probabilmente gran parte del Paese, per un'ondata di maltempo invernale davvero di portata storica, paragonabile per intensità ed estensione a quelle più intense che hanno colpito l'Italia nell'utimo secolo. E come se non bastasse le proiezioni a lungo periodo sembrano suggerire che il tempo manterrà caratteristiche decisamente invernali anche nella settimana successiva, con freddo e neve protagonisti per tutta la prima decade di marzo. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

11 DIC
Crollo delle temperature anche di 10 gradi nei valori massimi e temperature sotto zero in quelle minime
10 DIC
Evento molto credibile, oggi i modelli - americano ed europeo - sono allineati sulle medesima tendenza
9 DIC
Venti fino a 160-180 chilometri orari sulle montagne di Sardegna e Corsica. Attenzione anche al Val Padana
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola
7 DIC
In Emilia Romagna divieto ai veicoli diesel in tutte le città