In pubblicazione il 12 MAG 2018

Perturbazione in arrivo, torna la neve sulle Alpi

Deciso calo delle temperature, fiocchi sulle vette dlel'Appennino settentrionale


Fonte Immagine: web

 

Una perturbazione in arrivo dall'Atlantico porterà un deciso peggioramento del tempo sul Nord Italia tra la giornata di domenica e l'inizio della nuova settimana innescando un vortice dai connotati quasi autunnali. Questa perturbazione sarà quindi accompagnata da aria decisamente piu' fredda che porterà un crollo delle temperature soprattutto sulle Alpi dove tornerà anche la neve.

Le aree interessate dalle nevicate quelle in genere sopra i 1800/2000 metri ma con episodi nevosi, sui confini tra Piemonte - Valle D'Aosta e Francia fino a 1500 metri e localmente anche piu' in basso. Le nevicate potrebbero risultare abbondanti tra Valle D'Aosta, Francia e Svizzera sopra i 2200/2500 metri. Nel corso della giornata di lunedì non sono da escludere brevi episodi nevosi sulle vette dell'Appennino settentrionale e Sardegna interna con fiocchi dai 1700-1800 metri.

Le mappe del nostro modello sulla neve prevista le trovate QUI.

Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

16 OTT
La depressione in avvicinamento da ovest convoglierà sull’Italia umide correnti sciroccali che porteranno molte nuvole e anche qualche pioggia
Satellite meteo ore 14.00 di lunedì 15 ottobre (Air Naval research US NAVY)
15 OTT
Ecco il responso dei principali modelli mondiali
 Pressione media alla quota di 5500m nel periodo 1-10 ottobre
13 OTT
La Vostra opinione, prima di leggere l’articolo
16 OTT
E' il mese giusto per visitare alcune affascinanti mete nel continente africano, ma anche per spingersi all'altro capo del mondo
15 OTT
La Penisola italiana è alle prese con temperature massime che spesso superano i 25°C, valori che normalmente attendiamo nella prima decade di settembre