In pubblicazione il 17 GIU 2016

Previsioni meteo per luglio 2016

Buone notizie! Aggiornamento di 17 giugno


Fonte Immagine: pixabay.com

 

Il mesi di giugno si chiuderà con un bilancio poco estivo: molti temporali, temperature poco estive al Centronord, a parte la breve ondata di caldo ora in atto al Centrosud. Il merito o demerito che sia, va senz'altro in parte ascritto all'assenza del Niño che ha un noto effetto di amplificazione della calura estiva

E luglio?

Dal punto di vista meteo climatico dovrebbe essere il mese più caldo per il Centronord ( per il Sud secondo le statistiche la massima calura dovrebbe cadere tra l'ultima decade di luglio e la prima decade di agosto).

Qui riportiamo il parere delle ultime proiezioni al riguardo da parte del modello americano CFS (Climate Forecast System).

Temperature (mappa)

Temperature appena sotto alla media sulle regioni di Nordovest, temperature nella norma sul resto d'Italia. Come leggere questi risultati?


Nel mese senz'latro avremo, come ogni anno, una o due ondate di caldo, soprattutto al Centrosud per complessivi10-15 giorni. Ma tali ondate non saranno molto roventi, come testimonia il fatto che alla fine del mese le temperature dobrebbero essere in media o quasi su gran parte del'Italia.

Insomma un mese di luglio né troppo caldo né troppo fresco, come questo mese di giugno al Centronord.

Piogge (mappa)

Piovosità appena al di sopra della media su parte del Nord Italia e appena sotto  alla media su parte del Centro. Normalmente piovoso sul resto d'Italia. Siccome il mese di luglio è il mese meno piovoso dell'anno (Alpi  a parte), se ne deduce che dobrebbero essere comunque poche le giornate gustate per l'intera durata dai temporali.

Oggi la casa... di più non vi può offrire!

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 OTT
Un cambio di rotta sul continente che tutti aspettavamo con tanta ansia. Massime a singola cifra
23 OTT
Venti di favonio ed un contesto già mite potrebbero costituire un mix esplosivo per il Nord Italia
Mercoledì 24: forti correnti settentrionali in quota sul versante Nord alpino; alta pressione sopravvento e bassa sottovento alle Alpi; forti venti da Nord ovest al suolo
23 OTT
Un effetto dell’arrivo di un nuovo nucleo freddo a ridosso delle Alpi
23 OTT
Ancora elevata criticità sui versanti settentrionali della #Calabria Ionica e della #Sicilia tirrenica
22 OTT
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
22 OTT
In 50 minuti tre scosse di magnitudo oltre il sesto grado
22 OTT
Una fenomenologia sempre più accentuata dal riscaldamento globale ormai fuori da ogni logica