In pubblicazione il 28 NOV 2015

Vampata di caldo al Centronord. Conferme odierne

Dapprima sulle regioni di Nordovest e poi sull'Italia centrale. Colpa o merito dell'"africano"


Fonte Immagine: explore pixabay

 

Un improvviso Blitz dell'anticiclone Nord africano porterà tra lunedì 30 novembre e mercoledì 2 dicembre una forte rialzo termico dapprima sulle regioni di Nordovest e sulle Alpi centro-occidentali e poi sulle regioni centrali.

La scorribanda dell'anticiclone inizierà lunedì 30, quando il suo bordo più orientale (proprio quello che negli anticicloni è più soggetto a surriscaldamento perché qui prevalgono i moti subsidenti discendenti)  si spingerà fino al Piemonte, alla  Val d'Aosta e alla Lombardia orientale (fig.1). Martedì 1 dicembre l'alta pressione si allungherà fino alle Alpi centro-occidentali (fig.2). Poi mercoledì 2 dicembre si sposterà sull'Italia Centrale (fig.3).

Di conseguenza il giorno 30 le temperature massime sulle regioni di Nordovest (vedi tabella Milano) si spingeranno fino a circa 12 gradi (ovvero circa +5 gradi al di sopra della media  climatica del periodo).


Il giorno 1 dicembre anche le temperature a 850 hPa raggiungeranno  valori di 12-13 gradi (fig.4) anche sulle Alpi centro-occidentali (come dire che il livello dello zero gradi si sposterà verso 3500m, un valore quasi estivo) minacciando la fusione di quel poco di neve caduta sulle Alpi centro-occidentali.

Il giorno 2 saranno le regioni centrali a subire un apprezzabile rialzo termico con temperature massime fino a 15 gradi circa (vedi tabella Roma)



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 MAR
L'aria fredda e la serenità del cielo favoriranno un deciso raffreddamento notturno
Satellite ore 11.00 di lunedì
18 MAR
Si aggrava la siccità su Piemonte Liguria e Toscana
14 MAR
Colpo di coda invernale a partire dal 20 marzo con intrusione di aria più fredda in discesa dalla Groenlandia
14 MAR
Aria fredda dalla Groenlandia attiverà il classico colpo di coda invernale
17 MAR
Altissimo il numero delle vittime e le devastazioni in Mozambico, Malawi e Zimbabwe
15 MAR
Il mese di marzo nel nostro Emisfero segna l'inizio della Primavera, ma in alcune zone è capace di regalare un piacevole clima estivo
15 MAR
E' caduta la metà della pioggia attesa nell'intero inverno