In pubblicazione il 4 AGO 2016

Venerdì attenzione alla grandine

I temporali che si formeranno al Centronord potrebbero essere anche intensi, accompagnati da piogge violente e grandine


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

La perturbazione destinata a influenzare il tempo del fine settimana si sta rapidamente avvicinando all’Italia e nelle prossime ore al Nord avvertiremo i primi segnali del cambiamento, anche se è soprattutto nella notte che lampi e fulmini bersaglieranno le regioni settentrionali (in particolare il Nordovest) annunciando il brusco cambiamento del tempo atteso nell’ultima parte della settimana.


Un cambiamento che, attenzione, potrebbe portare numerosi fenomeni meteo intensi, con il rischio di grandinate e veri e propri nubifragi. Il contrasto tra le fresche correnti atlantiche e l’aria calda e umida che ristagna sull’Italia infatti darà la spinta per la formazione di intense nubi temporalesche, e alcune zone rischiano sicuramente più di altre.


Come mostra la mappa ottenuta dalle elaborazioni del nostro modello fisico-matematico in particolare sono molte le zone del Centronord in cui nella parte centrale di domani non si può escludere il pericolo grandine: tutte le zone colorate infatti indicano aree in cui è presente tale rischio, e mentre il colore verde descrive una probabilità (e quindi un rischio) relativamente basso, il colore giallo dà l’avviso di una probabilità media e quello arancione addirittura di un rischio alto (e quindi molto probabile) di grandine. Insomma, le zone che domani dovranno prestare maggior attenzione al pericolo di piogge violente, grandine e forti raffiche di vento sono le pianure del Nord, il Levante Ligure e la Toscana.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

16 GEN
Secondo le proiezioni del 14/15 gennaio neve certa, ma per quelle odierne neve quasi no
16 GEN
Italia a metà strada tra due lobi opposti. Ecco le sorti a breve.
15 GEN
Italia nel mezzo di...due lobi opposti! Vediamo quando e che effetti avrà su di noi.
15 GEN
Le proiezioni a lungo termine suggeriscono la data per il possibile ritorno della neve sulle regioni settentrionali
19 DIC
Quante volte nel passato
18 DIC
Da dove deriva questo noto detto
18 DIC
Forte scossa di terremoto avvertita nella tarda mattina di oggi in Lombardia, con epicentro nella Bergamasca
13 DIC
Autentica devastazione. Una giornata terribile.