In pubblicazione il 20 LUG 2015

Che fine ha fatto la sonda che ha fotografato da vicino Plutone?

Ora New Orizzons viaggia verso i Bordi del sistema solare per scoprire i misteri della Fascia di Kuiper


Fonte Immagine: NASA

 

New Horizons della NASA ha compiuto  il 14 luglio il suo passaggio ravvicinato attesissimo di Plutone, il più lontano pianeta del sistema solare e ne ha ripreso immagini ingrandite da una distanza 12.500 chilometri Ma il lavoro della sonda  verso la parte esterne del sistema solare è ben lungi dall'essere finito.

Ora la Sonda  si sta allontanando da  Plutone verso  le profondità della gelida e lontana Kuiper Belt, per la raccolta di dati e informazioni  da inviare a Terra.

La Fascia di Kuiper  è una regione del Sistema Solare che si estende dall'orbita di Nettuno (alla distanza di 30 UA . UA = unità astronomica = distanza sole-terra = 150 milioni di km) fino a 50 UA dal Sole.  Si tratta di una fascia costituita da corpi minori del sistema solare esterna rispetto all'orbita dei pianeti maggiori, simile alla Fascia principale degli asteroidi ma 20 volte più estesa e da 20 a 200 volte più massicci.


 inoltre, mentre la Fascia principale è costituita in gran parte da asteroidi di natura rocciosa, gli oggetti della Fascia di Kuiper sono composti principalmente da sostanze volatili congelate, come ammoniaca, metano e acqua[2].

Nella fascia sono stati scoperti oltre 1000 oggetti (Kuiper belt objects, o KBO), e si pensa che ne possano esistere oltre 100 000 con diametro superiore ai 100 km.  Il più grande è  appunto Plutone e il più massiccio il pianeta nano Eris, scoperto nel 2005.

Articolo ripreso dalla NASA



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 MAR
Il tempo tornerà gradualmente stabile al Centro Nord con temperature in aumento
18 MAR
L'aria fredda e la serenità del cielo favoriranno un deciso raffreddamento notturno
Satellite ore 11.00 di lunedì
18 MAR
Si aggrava la siccità su Piemonte Liguria e Toscana
14 MAR
Colpo di coda invernale a partire dal 20 marzo con intrusione di aria più fredda in discesa dalla Groenlandia
18 MAR
L’evento iniziò con un aumento dell'attività stromboliana e con piccole colate laviche sul versante orientale e verso sud. Tanti i paesi che subirono danni
17 MAR
Altissimo il numero delle vittime e le devastazioni in Mozambico, Malawi e Zimbabwe
15 MAR
Il mese di marzo nel nostro Emisfero segna l'inizio della Primavera, ma in alcune zone è capace di regalare un piacevole clima estivo
15 MAR
E' caduta la metà della pioggia attesa nell'intero inverno