In pubblicazione il 20 LUG 2015

Che fine ha fatto la sonda che ha fotografato da vicino Plutone?

Ora New Orizzons viaggia verso i Bordi del sistema solare per scoprire i misteri della Fascia di Kuiper


Fonte Immagine: NASA

 

New Horizons della NASA ha compiuto  il 14 luglio il suo passaggio ravvicinato attesissimo di Plutone, il più lontano pianeta del sistema solare e ne ha ripreso immagini ingrandite da una distanza 12.500 chilometri Ma il lavoro della sonda  verso la parte esterne del sistema solare è ben lungi dall'essere finito.

Ora la Sonda  si sta allontanando da  Plutone verso  le profondità della gelida e lontana Kuiper Belt, per la raccolta di dati e informazioni  da inviare a Terra.

La Fascia di Kuiper  è una regione del Sistema Solare che si estende dall'orbita di Nettuno (alla distanza di 30 UA . UA = unità astronomica = distanza sole-terra = 150 milioni di km) fino a 50 UA dal Sole.  Si tratta di una fascia costituita da corpi minori del sistema solare esterna rispetto all'orbita dei pianeti maggiori, simile alla Fascia principale degli asteroidi ma 20 volte più estesa e da 20 a 200 volte più massicci.


 inoltre, mentre la Fascia principale è costituita in gran parte da asteroidi di natura rocciosa, gli oggetti della Fascia di Kuiper sono composti principalmente da sostanze volatili congelate, come ammoniaca, metano e acqua[2].

Nella fascia sono stati scoperti oltre 1000 oggetti (Kuiper belt objects, o KBO), e si pensa che ne possano esistere oltre 100 000 con diametro superiore ai 100 km.  Il più grande è  appunto Plutone e il più massiccio il pianeta nano Eris, scoperto nel 2005.

Articolo ripreso dalla NASA



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

19 OTT
Tra domenica e lunedì un nucleo di aria fredda proveniente dai Balcani scivolerà sulla nostra Penisola e favorirà un sensibile abbassamento delle temperature
Prime rinfrescate in vista per fine mese
18 OTT
Prima le perturbazioni Atlantiche, poi un probabile netto raffreddamento dal Circolo Polare Artico
Qualcosa si muove all'orizzonte: colate fredde verso il Mediterraneo
18 OTT
La parte avanzata di una perturbazione atlantica porterà le prime nubi nelle ultime ore del weekend
20 OTT
#Baleari, #Spagna orientale, #Corsica, #Tunisia, senza dimenticare gli eventi occorsi in #Grecia ed infine la #Sicilia
20 OTT
Situazione critica in provincia di Catania
19 OTT
Il Mediterraneo continua ad essere interessato dal maltempo