In pubblicazione il 7 DIC 2018

Cometa Natale in arrivo. Una delle più spettacolari degli ultimi 70 anni

Un bel dono celestiale di fine anno offerto a tutti i curiosi


Fonte Immagine: epod.usra.edu

 

Nell’imminente Natale 2018 potrete mettere, a ragion veduta, una cometa sull’albero e nel Presepe perché una cometa sta arrivando sul serio, come bel dono celeste nel momento più opportuno e più magico dell’anno.  

L’identikit straordinario della cometa  

Il suo nome è 46P Wirtanen si sta avvicinando al sole e alla terra alla Terra a dicembre e orbiterà intorno al sole per tutto dicembre e quindi anche per Natale. Un bellissimo spettacolo celeste da non perdere.


Attualmente, 46P si sta riscaldando man mano che si avvicina al sole. La cometa è già visibile nella notte buia (senza inquinamento luminoso). 

Quando e in qualche sezione del cielo sarà visibile ad occhio nudo 

  • massima vicinanza alla terra il 13 dicembre, quando sarà appena a 11.6 milioni di km dal nostro pianeta ovvero 15 volte circa più vicina di quanto non sia la terra dal sole;
  • momento migliore per la sua osservazione: intorno alle ore 22.30
  • visibilità ad occhio nudo: dovrebbe brillare fino a Natale. Intorno al 22 dicembre, tuttavia, la luna piena renderà la sua osservazione più delicata. in particolare dai primi di dicembre sorgerà alle 17:21 e sarà visibile sud-est a circa 20° sull’orizzonte. Ma intorno metà mese sarà visibile alta sull’orizzonte per tutta la notte. Però poi la luna farà da “rompiscatole” perché sorgerà 15 dicembre e via via accrescerà la sua luminosità nel cielo fino al 22 quando sarà luna piena e quindi oscurerà la luce più fioca della cometa.


Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

19 MAR
L'alta pressione torna sulle regioni settentrionali. Siccità ancora molto elevata su Piemonte e Lombardia
18 MAR
Il tempo tornerà gradualmente stabile al Centro Nord con temperature in aumento
18 MAR
L'aria fredda e la serenità del cielo favoriranno un deciso raffreddamento notturno
Satellite ore 11.00 di lunedì
18 MAR
Si aggrava la siccità su Piemonte Liguria e Toscana
18 MAR
L’evento iniziò con un aumento dell'attività stromboliana e con piccole colate laviche sul versante orientale e verso sud. Tanti i paesi che subirono danni
17 MAR
Altissimo il numero delle vittime e le devastazioni in Mozambico, Malawi e Zimbabwe
15 MAR
Il mese di marzo nel nostro Emisfero segna l'inizio della Primavera, ma in alcune zone è capace di regalare un piacevole clima estivo
15 MAR
E' caduta la metà della pioggia attesa nell'intero inverno