In pubblicazione il 16 OTT 2015

Il telescopio spaziale Kepler ha scoperto una megastruttura aliena?

Lo strano comportamento di una stella


Fonte Immagine: www.space.com

 


Il telescopio Kepler  della NASA ha il compito di trovare piccoli mondi rocciosi che orbitano intorno a stelle lontane.  
Figura :Circondando il loro pianeta con  sciami di satelliti per la  raccolta di energia, le civiltà avanzate potrebbero creare sfere di Dyson
Una sfera di Dyson è una ipotetica enorme struttura di rivestimento che potrebbe essere applicata attorno ad un corpo stellare allo scopo di catturarne l'energia. È stata teorizzata dall'astronomo britannico Freeman Dyson.
Ma c'è anche  la opinione che Keplero possa avere la capacità di rilevare  anche la firma di strutture artificiali in orbita attorno ad altre stelle. Immaginate una civiltà avanzata che abbia la capacità di sfruttare l'energia direttamente dalla sua stella. Questa civiltà aliena ipotetica può decidere di costruire grandi megastrutture, come  mega pannelli solari in orbita intorno alla loro stella ospite, 
Quando Keplero rileva un esopianeta, lo fa rilevando il leggero calo alla luce di una  data stella. La premessa è semplice:  quando un pianeta extrasolare passa tra il telescopio e la stella (noto come "transito"), Kepler rileva un leggero oscuramento della luce delle stelle e crea una "curva di luce" - fondamentalmente un grafico che riproduce i tempi e i modi dell'oscuramento della stella. Molte informazioni possono essere raccolte dalla curva di luce, come ad esempio la dimensione fisica del pianeta extrasolare in transito. Ma può anche  essere dedotta  la forma del pianeta extrasolare.
Normalmente la forma di un esopianeta non è particolarmente sorprendente perché la forma di un pianeta è standard:  e'rotondo. Ma dire se Keplero rileva qualcosa che non è rotondo, ebbene allora qualcosa  di strano c'è.
Ebbene una stella, di nome KIC 8462852, è stata trovata con un segnale di transito altamente curioso. In articolo presentato alla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, gli  astronomi  riportano: "Per tutta la durata della missione Keplero, KIC 8462852 è stato osservato essere oscurato da forme  irregolari, in movimento verso il basso al di sotto del livello del 20 per cento ".
L'articolo sottolinea  che questa stella è unica nel senso che  fin ora  non  era mai stato osservato  nulla di simile
Gli studi si concentrano su due eventi di transito interessanti,  uno che è stato rilevato tra i giorni 788 e 795 della missione Keplero e un secondo  tra i giorni 1510 al 1570. I ricercatori hanno taggato rispettivamente questi eventi come D800 e D1500.
L'evento D800 sembra essere stato un solo transito che ha provocato un calo di luminosità  della stella ddel 15 per cento, mentre il D1500 fu uno  sciame di vari transiti, che potrebbe indicare un gruppo di oggetti diversi, con un calo di luminosità della stella fino al 22 per cento. Per provocare tali cali di luminosità, questi oggetti in transito devono essere enormi
I ricercatori hanno cercato spiegazioni al fenomeno esaminando  ogni possibilità nota, ma ogni soluzione presentata non spiegava le modalità del calo di luminosità della stella. E l'unica riposta plausibile potrebbe essere la presenza di una sfera aliena di Dyson


Fonte Articolo: Ian O'Neill, su space.com

ULTIMI ARTICOLI

Caldo...cane in arrivo
17 GIU
La più forte ondata di caldo al Centronord da inizio estate
16 GIU
La frequenza osservata in 2 estati “normalmente calde”
14 GIU
L’alta pressione africana attaccherà il Mediterraneo in due fasi. La seconda più debole
anticiclone africano oggi 14 giugno
14 GIU
Caldo…anche sul Monte bianco, La più calda giornata da inizio estate
18 GIU
Scosse avvertite anche a Chengdu e Chongqing
17 GIU
Temperature tra 30 e 33 gradi solo su un terzo dell'Italia