In pubblicazione il 31 MAR 2018

La sonda spaziale TIANGONG-1 rientrerà probabilmente il 2 aprile. Chiudete…le finestre!

Suggerimenti patetici. Ma su via, siamo seri e non ridicolizziamo la Scienza!


Fonte Immagine: pinterest.com

 

Non c’è dubbio che la sonda cinese nei prossimi giorni attraverserà l’atmosfera terrestre; non c’è dubbio che nell’attrito con l’atmosfera gli 80  quintali circa della sonda si incendieranno e che con elevata probabilità qualche pezzo della sonda, incombusto, raggiungerà la superficie  terrestre compresa  tra 43 gradi di latitudine Sud e 43 gradi di latitudine Nord, come dire che potrebbe cadere su tutte i paesi delle medie-basse latitudini (circa l’80% del pianeta).

Gli esperti hanno calcolato che la probabilità che essa cada sull’Italia è del 0.2%.

E’ poco? E’ tanto?  Mah! Nessuno degli espetti lo ho spiegato. Allora ve lo spieghiamo Noi!

La probabilità dello 0.2% significa che se fossero1000 sonde dello stesso tipo  e nella stessa posizione attuale di quella cinese, allora solo 2 avrebbero la probabilità di cadere sull’Italia.

Ecco allora la raccomandazione preoccupata degli esperti  che ci mettono già in guardia: “ Attenzione il, 2 aprile chiude e le finestre” perché l’onda  d’urto  del pezzo incombusto che sfiorerà la vostra abitazione potrebbe esser disatrosa.

Ma su via! Voi li vedete 57 milioni di Italiani che il 2 aprile terranno chiuse le finestre per non  ricevere danni dalla sonda spaziale!!

Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nell’ultima parte di agosto ci attendono soprattutto il sole e il caldo, ma non mancherà una breve fase caratterizzata da molti temporali, specie al Nord
17 AGO
Porterebbe comunque temporali e calo termico
17 AGO
Ultimi strascichi della Burrasca di Ferragosto con instabilità residua al Sud e su alcune zone del Centro mentre le temperature crescono leggermente
16 AGO
Crollo termico di quasi 10 gradi alla quota di 1500m 
18 AGO
Le piogge mondoniche provocano alluvioni e frane
Temperatura alla quota di 1500m l'1 agosto 2018
17 AGO
Non è stato battuto nessun record
Anomalie dio pressione in luglio 2018 alla quota di 5500m ca
17 AGO
Circolazione, temperatura e piovosità