In pubblicazione il 31 MAR 2018

La sonda spaziale TIANGONG-1 rientrerà probabilmente il 2 aprile. Chiudete…le finestre!

Suggerimenti patetici. Ma su via, siamo seri e non ridicolizziamo la Scienza!


Fonte Immagine: pinterest.com

 

Non c’è dubbio che la sonda cinese nei prossimi giorni attraverserà l’atmosfera terrestre; non c’è dubbio che nell’attrito con l’atmosfera gli 80  quintali circa della sonda si incendieranno e che con elevata probabilità qualche pezzo della sonda, incombusto, raggiungerà la superficie  terrestre compresa  tra 43 gradi di latitudine Sud e 43 gradi di latitudine Nord, come dire che potrebbe cadere su tutte i paesi delle medie-basse latitudini (circa l’80% del pianeta).

Gli esperti hanno calcolato che la probabilità che essa cada sull’Italia è del 0.2%.

E’ poco? E’ tanto?  Mah! Nessuno degli espetti lo ho spiegato. Allora ve lo spieghiamo Noi!

La probabilità dello 0.2% significa che se fossero1000 sonde dello stesso tipo  e nella stessa posizione attuale di quella cinese, allora solo 2 avrebbero la probabilità di cadere sull’Italia.

Ecco allora la raccomandazione preoccupata degli esperti  che ci mettono già in guardia: “ Attenzione il, 2 aprile chiude e le finestre” perché l’onda  d’urto  del pezzo incombusto che sfiorerà la vostra abitazione potrebbe esser disatrosa.

Ma su via! Voi li vedete 57 milioni di Italiani che il 2 aprile terranno chiuse le finestre per non  ricevere danni dalla sonda spaziale!!

Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

16 OTT
La depressione in avvicinamento da ovest convoglierà sull’Italia umide correnti sciroccali che porteranno molte nuvole e anche qualche pioggia
Satellite meteo ore 14.00 di lunedì 15 ottobre (Air Naval research US NAVY)
15 OTT
Ecco il responso dei principali modelli mondiali
 Pressione media alla quota di 5500m nel periodo 1-10 ottobre
13 OTT
La Vostra opinione, prima di leggere l’articolo
16 OTT
E' il mese giusto per visitare alcune affascinanti mete nel continente africano, ma anche per spingersi all'altro capo del mondo
15 OTT
La Penisola italiana è alle prese con temperature massime che spesso superano i 25°C, valori che normalmente attendiamo nella prima decade di settembre