In pubblicazione il 10 DIC 2018

Le comete viste come foriere di sventura

La storia della cometa di Halley, la più famosa


Fonte Immagine: Wikipedia

 

 Per molte culture antiche, apparizione di una cometa nel cielo era visto come un precursore di distruzione, di malattia e di cattive notizie per il popolo della regione. Ad esempio, una cometa con quattro code significava che stava per arrivare una grande disgrazia.

Le comete di solito prendono il nome di che le ha scoperte. Ma non è così per la cometa più famosa, quella di Halley, che appare nel cielo notturno circa una volta ogni 75 o 76 anni. L’ultimo passaggio nel febbraio 1986, il prossimo nel 2061.


Non fu Edmund Halley a scoprirla ma a lui va il merito invece di avere fatto per la prima volta un minuzioso studio per prevedere le orbite delle comete intorno al sole e quindi per stabilire anche il loro tempo di ritorno. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

27 GIU
Dove oggi verranno raggiunti i  40 gradi “percepiti”
Temperatura delle acque superficiali del mare
27 GIU
Il ruolo delle brezze di mare. Quali i mari più freschi in questo periodo
26 GIU
No, secondo Noi, e Vi spieghiamo il perché...
26 GIU
Temperature in calo tra venerdì ed il weekend, ecco dove.