In pubblicazione il 2 GIU 2016

New Horizons: un flyby in video da brivido!

Pubblicata l’immagine più grande e dettagliata della superficie di Plutone, ripresa 10 mesi fa dalla sonda New Horizons durante il massimo avvicinamento. Impressionante la varietà di terreni visibili.


Fonte Immagine: ESA

 

 

pluto

Una piccola porzione (circa il 10%) del mosaico, centrata sul punto di transizione tra le montagne caotiche e la zona settentrionale di Sputnik Planum. L’immagine è stata ruotata di 90° e il contrasto aumentato. Credits: NASA/JHUAPL/SwRI – Processing: M. Di Lorenzo (DILO)

 Questa sarà, per un bel pezzo, l’immagine migliore della superficie di Plutone: un mosaico di oltre 15 megapixel che ritrae lungo un intero diametro l’emisfero osservato il 14 Luglio scorso, a soli 23 minuti dal massimo avvicinamento, quando la sonda era a poco meno di 16000 km dalla superficie del pianeta nano. Con una scala di 80 metri/pixel, il mosaico offre una opportunità unica per ammirare e studiare in dettaglio i vari tipi di terreno presenti, come evidenziato in questo filmato da cui è tratto il seguente collage fotografico.

Compo


Collage realizzato partendo da alcuni fotogrammi del video ufficiale, in cui sono mostrati vari tipi di terreno e la loro collocazione nel mosaico. Partendo dall’alto, abbiamo un “terreno collinoso craterizzato”, un “terreno slavato”, “montagne caotiche a blocchi”, “pianura di azoto solido a cellule”, “azoto ghiacciato non a cellule”, “colline di azoto bucherellate” e “altopiani corrugati scuri”. Credits: NASA/JHUAPL/SwRI – Processing: M. Di Lorenzo (DILO)

 “Queste nuove immagini sono semplicemente ipnotiche” ha dichiarato Alan Stern, principal investigator della missione al SwRI. “Mi fanno venir voglia di tornare a preparare un’altra missione verso Plutone per riprendere l’intera superficie con questo dettaglio!”



Fonte Articolo: Marco Di Lorenzo (DILO) aliveuniverse.today e da noi ripreso da http://www.blueplanetheart.it/

ULTIMI ARTICOLI

Caldo...cane in arrivo
17 GIU
La più forte ondata di caldo al Centronord da inizio estate
16 GIU
La frequenza osservata in 2 estati “normalmente calde”
14 GIU
L’alta pressione africana attaccherà il Mediterraneo in due fasi. La seconda più debole
anticiclone africano oggi 14 giugno
14 GIU
Caldo…anche sul Monte bianco, La più calda giornata da inizio estate
18 GIU
Scosse avvertite anche a Chengdu e Chongqing
17 GIU
Temperature tra 30 e 33 gradi solo su un terzo dell'Italia