In pubblicazione il 30 OTT 2015

Una sonda spaziale ha scoperto più di 3000 comete

Ma dove sono? Ebbene la quasi totalità ha vita effimera. Video


Fonte Immagine: NASA

 

Per un astronomo, la scoperta di una cometa può essere il momento clou di una vita. Le grandi comete hanno infatti preso i nomi dei loro scopritori  come la Cometa di Halley, la cometa Lovejoy, la cometa Hale-Bopp. Allora immaginate la frustrazione  se appena scoperta  una cometa,  questa va rapidamente distrutta.

Che ci crediate o no, questo è quello che succede quasi ogni giorno per il cacciatore di comete più prolifico di tutti i tempi, la sonda spaziale SOHO

 The Solar and Heliospheric  Observatory, meglio conosciuto come  “SOHO"  è un progetto congiunto della Agenzia spaziale europea (ESA) e della  NASA. Orbita intorno al sole a 1,5 milioni di km.

L'Osservatorio  spaziale  ha appena scoperto le sua tremillesima cometa — più di qualsiasi altro veicolo spaziale o astronomo. E, quasi tutte le comete di SOHO sono andate però distrutte.

SOHO vede le comete che passano troppo vicine al sole e quindi non sopravvivono al calore troppo intenso luce del sole.

La stragrande maggioranza delle comete scoperte di SOHO appartiene alla famiglia Kreutz. E' stato accertato che la famiglia Kreutz  è costituita  da frammenti di rottura di una cometa gigante singola migliaia di anni fa. Prendono il nome dall'astronomo tedesco del XIX secolo Heinrich Kreutz, che li ha studiati in dettaglio. In media ogni 3 anni viene scoperto  un nuovo membro della famiglia Kreutz.  Purtroppo  queste piccole comete hanno orbite troppo vicine  al sole e quindi si disintegrano


Prima del lancio di SOHO, nel 1995, solo una decina di comete erano state scoperte da sonde nello spazio  mentre  900 erano stato scoperto da terra dal 1761. SOHO ha surclassato queste classifiche rivelandosi il più grande cacciatore di comete di tutti i tempi.

Video qui

https://www.youtube.com/watch?v=AyZI1i7lcc0&feature=youtu.be

 

 

 



Fonte Articolo: science.nasa.gov/science-news/
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

12 NOV
Nostro definitivo responso al 12 novembre 2018
pressione alla quota di 5500m alla ore 10.00 di lunedì 12 novembre
12 NOV
Solo due giorni su parte del Meridione
12 NOV
La settimana sarà caratterizzata dalla presenza dell’alta pressione che terrà lontane le perturbazioni e garantirà prevalenza di tempo stabile e mite
10 NOV
Le proiezioni dei modelli consentono di intravedere la fine del lungo periodo insolitamente mite, ma prima dovremo sopportare ancora per un po’ le temperature sopra la norma
12 NOV
Evacuate molte star a Malibu tra cui Lady Gaga
10 NOV
Barche affondate nel porto canale, ecco le immagini
10 NOV
Criticità idraulica che porta ad una soglia di attenzione elevata per queste zone con un allerta della protezione civile