In pubblicazione il 14 LUG 2015

Cambiamenti climatici e salute. Occhio a zanzare e zecche

Il surriscaldamento del pianeta ha favorito nei paesi temperati l'aumento della popolazione di zanzare e zecche, portatrici di serie malattie…


Fonte Immagine: Luciana Bartolini

 

Secondo le ricerche mediche più recenti la risposta è sì, almeno per tutte quelle patologie nelle quali si sa che il caldo ha una negativa ripercussione come l'asma, l'infarto,  malattie portate da insetti il cui habitat una volta  era confinato solo ai tropici. Però le dimensioni le fenomeno non possono essere accertate per vari motivi. Ad esempio la globalizzazione dei viaggi e del commercio,  anche in assenza di cambiamenti climatici, ha portato i primi casi di Ebola alle medie latitudini, Italia compresa. Inoltre l'uso dell'aria condizionata evita ulteriori rischi agli anziani sofferenti di malattie cardiache. La riforestazione in molte arre del globo ha contribuito ad una forte crescita  delle zecche.

Nella foto: La zecca, Ixodes ricinus


 Però per colpa dei cambiamenti climatica, l'ambrosia, nota pianta allergenica ora fiorisce circa due o tre settimane in più al centro-nord degli Stati Uniti di quanto abbia fatto qualche decennio fa.

 La zanzara tigre asiatica sta comparendo in molti paesi europei e in USA , ove vi è atto un sensibile aumento delle temperature estive. E le zanzare in molti paesi temperati sono responsabili della malattia di Lyme.  Ad esempio il  Canada ora ha avuto in un anno circa 700 casi  di malattia di Lyme  rispetto ai circa 40 casi di 15 anni fa.  Accanto ad un crescita delle popolazione delle zanzare nei paesi sviluppati  ove fa più caldo di una volta, è aumentata anche la popolazione delle zecche  il cui habitat ideale è il caldo. E il  clima caldo consente  alle zecche di sopravvivere fino all'età adulta, espandendo la popolazione



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

14 DIC
Coinvolte anche le regioni occidentali. Fenomeno probabile su Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto
14 DIC
I modelli continuano a mettere ma poi a togliere la neve in pianura
13 DIC
Ultime novità dai modelli. Prevista neve su Emilia Romagna, Veneto e Lombardia
13 DIC
Aria fredda sul centro nord in contrasto con quella umida in arrivo con le perturbazioni Atlantiche
12 DIC
Valori molto bassi anche sull'Appennino centrale
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola