In pubblicazione il 10 SET 2015

Clima Autunno 2015: sarà piovoso

Il Niño metterà il suo zampino nell’imminente stagione autunnale spingendo con frequenza le piovose perturbazioni atlantico nel Mediterraneo


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

L’autunno che sta per iniziare sarà probabilmente piovoso, decisamente più del normale, e a regalarci tante piogge sarà l’intenso episodio di Niño in atto nel Pacifico, con le acque insolitamente calde che stanno scombussolando la circolazione atmosferica a livello planetario.


Secondo una recente ricerca condotta dal ECMWF (European Centre for Medium-Range Weather Forescast), in queste occasioni la circolazione atmosferica infatti cambia in modo tale da spingere le perturbazioni atlantiche un po’ più a sud: aumenta cioè la probabilità che nuvole e piogge provenienti dall’Atlantico entrino nel Mediterraneo e raggiungano anche l’Italia!


A conforto di questa previsione vi sono anche le proiezioni climatiche della maggior parte dei centri di ricerca che vedono, soprattutto per i mesi di ottobre e novembre, piogge più abbondanti del normale sull’Europa Meridionale e quindi anche sul nostro Paese, mentre le temperature – sempre secondo gli scenari descritti dai modelli climatici – dovrebbero rimanere piuttosto miti.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

4 MAR
L'alta pressione proteggerà il Nord Italia mentre lascerà il resto del Paese esposto agli effetti di una circolazione depressionaria
4 MAR
Grandi nevicate non meno note colpirono la nostra regione alle porte della primavera. Una di queste va ricordata nel periodo dal'1 al 4 marzo 2011
3 MAR
Dopo una fase di alta pressione, riecco la pioggia.
3 MAR
Dopo una lunga fase di tempo stabile e asciutto e atteso l'arrivo di una perturbazione che porterà maltempo su molte regioni
3 MAR
Nuovi dati mostrano, su scala planetaria, un innalzamento del livello dei mari pari a quello descritto dagli scenari peggiori
2 MAR
Evacuazioni da parte delle autorità locali
1 MAR
Vapore acqueo, ossigeno e quindi la vita, impossibili senza l'aiuto dei vulcani
27 FEB
Recenti ricerche confermano che il cambiamento climatico potrebbe avere un notevole impatto negativo sui raccolti del futuro