In pubblicazione il 21 MAG 2017

Estate 2017: ancora sul tema se calda o caldissima. Aggiornamento del 21 maggio

Ecco i probabili effetti da parte del surriscaldamento da gas serra del pianeta e da parte del Niño, i 2 fattori che più influenzano la nostra estate


Fonte Immagine: NOAA

 

Le nostre estati sono diventate via via più roventi da una parte per l'aumento  tuttora in atto  della temperatura  della terra (global warming) e dall'altra  acausa degli eventi sempre più ricorrenti del Niño.

In quale misura i due fattori potranno influenzare la nostra estate 2017 ?

1. Global warming

La temperatura media estiva sull'Italia è aumentata di circa 1°C rispetto agli anni 50-60'? Ebbene, secondo le leggi della statistica ("la legge gaussiana") un aumento di 1 grado nella temperatura media estiva comporta un aumento di 4 volte rispetto al passato che la temperatura superi i 34 gradi, seppure per brevi periodi.

Fig. 1 - Aumento della temperature media estiva  (valore centrale della "campana") nell'emisfero Nord dal 1950 ad oggi

Insomma ci dobbiamo abituare all'idea che tutte le nostre estati saranno ben più calde rispetto a 50-70 anni fa

2. El Niño

Il Niño -  l'anomalo surriscaldamento, maggiore di +0.5 °C, delle acque del Pacifico tropicale con ripercussioni sul clima di tutto l'emisfero Nord - ha sempre reso più calda che mai la nostra estate tanto che tutte le estate più calde degli ultimi 20 anni, complice anche il Global Warming, sono  avvenute quando era in atto il Niño.

Fig.2 - Le estati più calde in Italia dal 1950 ad oggi

Fig.3 - gli eventi di Niño più intensi dal 1950 al 2016


 Per di più gli eventi di Niño, che una volta comparivano ogni 4-7 anni, ora tendono a verificarsi ogni 2-4 anni.

Allora è ovvio chiederci : il Niño sarà presente nell'estate estate 2017 ?

Ad oggi le previsioni climatiche più recenti indicano che potrebbe arrivare  verso la fine dell'estate e per di più sarà probabilmente  debole  (surriscaldamento delle acque del Pacifico tropicale intorno +0.7 °C).

Fig.4 - Levoluzione del Nino nel 2017 secondo i modellei (giallo = media dei modelli statistici; viola = media dei modelli dinamici)

Sotto queste condizioni il Niño non arriverà in tempo per arroventare più del normale la nostra estate. Ma vi è di più le ultinme proiezioni  dell'11 maggio di 108 modelli hanno diminuito la probabilità che il Nino arrivo entro l'estate 2017 (prob 59%)

Tab1- Le probabilità del Nino nei vari trimestri del 2017 (JJA = giugno-luglio-agosto)

Conclusioni:

La nostra estate sarà comunque abbastanza calda come tutte le estati degli  anni '2000 per colpa del global warming.  Ma è bassa la probabilità che sia eccezionalmente rovente per la mancata influenza del Niño

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

28 MAR
Nuovo peggioramento del tempo con le piogge che coinvolgeranno molte regioni, specie al Nord e versante tirrenico
27 MAR
Nel corso del week-end tempo in miglioramento, ma peggiora nella nuova settimana
27 MAR
Le nubi lasceranno maggiore spazio a giornate più soleggiate tra sabato e domenica
26 MAR
La primavera è messa alla dura prova. Periodo molto dinamico
22 MAR
Danneggiato l'ospedale, due le forti scosse di terremoto
22 MAR
Un rapporto appena diffuso da SIGEA fa il punto su quanto emerge dall'analisi preliminare riguardante l'eventuale ruolo del clima sulla diffusione del virus
21 MAR
Scossa avvertita anche in Puglia e Calabria
20 MAR
La paura aumenta in provincia de L'Aquila e Rieti