In pubblicazione il 2 LUG 2018

Giugno 2108. Uno dei più anomali degli anni ‘2000

Un giugno speciale per una forte anomalia

Correnti prevalenti alla quota di 5500m ca in giugno 2018
Correnti prevalenti alla quota di 5500m ca in giugno 2018
Fonte Immagine: NOAA

 

Per comprendere il comportamento climatico del mese, necessita ovviamente l’esame della circolazione atmosferica prevalente sull’Europa.

Circolazione

Tre aspetti di rilievo.  Vedi immagine di cortina. Innanzitutto un vortice di bassa pressione (B) che ha insistito per quasi tutto il mese a Nordovest della Spagna. In secondo luogo tale vortice ha sfornato in continuazione perturbazioni atlantiche. Perturbazioni che poi, sono state costrette a muoversi verso Ovest alle media latitudini- e quindi anche verso l’Italia - perché bloccate verso Nord da una resistente alta pressione centrata su Inghilterra-Francia. In terzo luogo sono stati assenti o quasi dall’Italia l’anticiclone delle Azzorre e, soprattutto, quello africano, evento da Noi intuito nella previsione per giungo 2018 QUI.

Piogge

Il frequente passaggio di perturbazioni atlantiche ha ovviamente portato un surplus di piogge rispetto ai valori medi climatici, soprattutto al Centrosud.

precip(1).png

Temperature

Le frequenti perturbazioni atattiche hanno portato temperature inferiori alla media sulle aree più piovose ossia al Sud e parte del Centro. Temperature appena sopra media su Nord Italia, meno interessato dalle correnti atlantiche. 

850(1).png

Allora quale è la forte anomalia alla quale abbiamo accennato?

La tabella allegata, frutto di nostra analisi, riporta, per 40 prescelte stazioni meteo d’Italia, il numero di volte nelle quali nel giugno 2018 sono stati raggiunti e/o superati i 34°C, ovvero forti ondate di caldo. Ebbene giugno 2018 ha avuto appena 13 superamenti. In effetti, non vi è stata alcuna ondata di caldo, una ovvia conseguenza dell’assenza dell’anticiclone africano.  Ma le ondate di caldo in giugno negli anni ‘2000 sono avvenute spesso (75% delle annate). Insomma un giugno speciale!

Schermata%202018-07-02%20alle%2009_19_29(1).png

Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 LUG
Da venerdì Italia divisa in due dal meteo, con instabili correnti atlantiche in transito al Nord e robusta alta pressione africana al Sud
16 LUG
E’ la volta di Liguria, Piemonte e Lombardia. Quando cesseranno
16 LUG
Dove saranno entrambi più probabili e più intensi
18 LUG
E' successo martedì 17 luglio, ecco il video
Raffreddamento anomalo dell'Atlantico nei pressi della Groenlandia
16 LUG
Probabili ripercussioni sull’andamento del prossimo inverno sull’Europa
16 LUG
Incredibile struttura temporalesca al tramonto