In pubblicazione il 16 SET 2015

Il detto "Piove sempre sul bagnato" in parte vero

Calza a pennello per la Scozia ma non per la Toscana


Fonte Immagine: ljvdos0 su pixabay.com

Una nuova ricerca presso l'Università di Warwick con i colleghi della London School of Economics ha individuato i cambiamenti nelle precipitazioni in tutta Europa; cambiamenti  soprattutto nella quantità di filo come acquazzoni e nubifragi


Ebbene il  Prof.  Sandra Chapman dell'Università di Warwick,  i co-autori professor Nicholas Watkins e il dottor David Stainforth della London School of Economics hanno pubblicato la nuova ricerca che dimostra come la variabilità nel modo in cui piove rende intrinsecamente difficile identificare il carattere dei cambiamenti climatici locali . 


Difficile ma non impossibile!

In luoghi come la Scozia, la Dordogna, la Toscana e Paesi Bassi, i cambiamenti sono evidenti, nonostante la variabilità.

 Il team di ricerca ha esaminato 63 anni di dati  di precipitazioni di paesi europei ed ha trovato le modifiche intervenute nel carattere delle precipitazioni che a volte sono molto grandi.

Sandra Chapman presso l'Università di Warwick, ha dichiarato:

"Abbiamo trovato che in molti luoghi in Scozia la pioggia nei giorni di forti piogge è aumentato di oltre il 50%. In altre località scozzesi il cambiamento riflette un aumento della quantità totale di pioggia e neve in generale. Per tutte queste aree della Scozia il vecchio adagio "Piove sempre sul bagnato" è diventato più vero che mai.

"Abbiamo anche trovato altri significativi cambiamenti delle modalità delle piogge in tutta Europa. Nel sud ovest della Francia è più secco con meno pioggia su tutti i tipi di giorni di pioggia, ma in Toscana è più secco e in particolare si sono ridotte le precipitazioni abbondanti."

Nicholas Watkins dalla London School of Economics e dell'Università di Warwick, ha dichiarato:

"Conoscere il cambiamento di piovosità media non è sufficiente per capire il cambiamento di piogge intense. In effetti dei cambiamenti della variabilità spesso hanno un impatto maggiore sulla estremi.

 



Fonte Articolo: http://www.sciencedaily.com

ULTIMI ARTICOLI

6 MAR
Un’altra perturbazione raggiungerà l’Italia e causerà un nuovo peggioramento del tempo su numerose regioni
6 MAR
La perturbazione giunta dal Nord Europa sta facendo sentire i suoi effetti su molte zone del Paese
5 MAR
Le correnti fredde che scivoleranno sulla nostra Penisola favoriranno il temporaneo ritorno a condizioni meteo più invernali
5 MAR
L'alta pressione scalzata da tre perturbazioni cederà il posto a episodi di maggiore instabilità in Emilia-Romagna, anche nella nuova settimana
3 MAR
Nuovi dati mostrano, su scala planetaria, un innalzamento del livello dei mari pari a quello descritto dagli scenari peggiori
2 MAR
Evacuazioni da parte delle autorità locali
1 MAR
Vapore acqueo, ossigeno e quindi la vita, impossibili senza l'aiuto dei vulcani