In pubblicazione il 2 APR 2016

Il fiume Yangtze minaccia gravi inondazioni in Cina

Un altro avverso effetto del Niño ancora in atto


Fonte Immagine: Papayoung

 

 El Nino 2016 è, come noto, il più forte dal 1950 ad oggi  e i suoi effetti perversi sul clima del globo dureranno ancora per tutta  questa primavera e cesseranno in estate. La situazione attuale in Cina è molto simile a quella del Niño 1998 (il secondo evento più intenso)  quando le inondazioni del  fiume e uccisero migliaia di persone.

Si prevede che le precipitazioni nella parte alta, medio e bassa del fiume  aumentino  fino al 80 per cento in più rispetto al normale la portata del fiume  tra  maggio e agosto.

Alcuni affluenti dello Yangtze hanno già dato luogo  ad inondazioni  e le Province e le  città lungo il fiume hanno dovuto approntare piani di emergenza.


Le  inondazioni, rispetto a quelle del passato, rischiano oggigiorno di fare più vittime  e più danni  a causa della rapida crescita  delle aree urbana e della carenza di infrastrutture di drenaggio in molte città.

Il Niño attuale ha avuto un negativo un impatto sulle più importanti colture dei prodotti del mondo: mais, soia, frumento e riso.

La maggior parte della produzione globale di questi quattro colture proviene da pochi paesi, come la Cina, gli Stati Uniti e in India.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

25 MAR
Aria fredda e venti intensi hanno raggiunto la Penisola. Evoluzione rapida
Temperature osservate alle ore 14.00 lunedì 25 marzo
25 MAR
Le temperature percepite previste secondo l’Aeronautica Militare
25 MAR
Freddi e intensi venti da Nordest: previsti fiocchi fino a quote basse, ecco dove e quanta
25 MAR
Avviso di condizioni meteo avverse per per le regioni Liguria, provincia di Trento, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise
26 MAR
Negli ultimi decenni in alcune occasioni la neve è scesa fino a quote molto basse anche in aprile
24 MAR
Esperienza terribile per 1300 passeggeri tutti soccorsi
23 MAR
Raffiche a 250 km/h ed onde alte 13 metri!