In pubblicazione il 18 LUG 2016

La Calotta Artica in ritirata spinge le piogge lontano dall’Italia

Lo scioglimento dei ghiacci del Polo Nord influenzerà la Corrente a Getto e quindi il clima del nostro continente


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Il rapido rimpicciolimento della Calotta Polare Artica ci condurrà a estati che saranno più piovose nel Nord Europa e spesso siccitose invece nel Mediterraneo. Sono i risultati di uno studio condotto da ricercatori della University of Exeter, e la causa sarebbe lo slittamento della Corrente a Getto verso più basse latitudini: questo veloce fiume d’aria che scorre nell’Alta Atmosfera influenza infatti in modo decisivo la circolazione atmosferica e il percorso scelto dalle perturbazioni.

Secondo i ricercatori inglesi i risultati di questo lavoro, pubblicati anche sulla rivista scientifica Environmental Research Letters nel 2013, spiegherebbero tra l’altro la sequenza di estati eccezionalmente piovose che ha colpito l’Europa Nord-Occidentale tra il 2007 e il 2012. Insomma, secondo James Screen della University of Exeter “il rapido scioglimento della banchisa artica non solo ha evidenti conseguenze sull’ambiente e sulla fauna della regione artica, ma è anche in grado di modificare il clima di alcune delle più popolose regioni d’Europa”.


In particolare le simulazioni al computer effettuate dagli studiosi inglesi suggeriscono che lo scioglimento dei ghiacci e il conseguente spostamento della Corrente a Getto sia in grado modificare il normale tragitto delle perturbazioni tanto da rendere le estati via via più piovose in Francia e nelle Isole Britanniche, mentre il Mediterraneo, e con esso l’Italia, vedrebbero diminuire sensibilmente le piogge in arrivo durante l’estate. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 GEN
Una perturbazione aggiungerà l'Italia e farà sentire in suoi effetti, in termini di piogge e nevicate, soprattutto nel fine settimana
21 GEN
L’aria “pulita” in natura non esiste né è mai esistita. La naturale composizione dell’aria
21 GEN
Gran parte del mese di Gennaio sembra scorrer via senza grossi sussulti sul vecchio continente
20 GEN
Secondo la statistica climatica l'evento ha discrete probabilità
22 GEN
La media è quasi di 10°C superiore
22 GEN
Danni pesantissimi a causa delle devastanti mareggiate, tanta neve in montagna
22 GEN
Dopo siccità ed incredibili incendi arrivano forti temporali
22 GEN
Il fumo alla fermata dell’autobus… e le scorregge? tratto da www.aduc.it