In pubblicazione il 12 APR 2016

Le isole paradiso di Robinson Crusoe: aride tra pochi decenni

Secondo gli studiosi scarsità d'acqua in tre quarti delle piccole isole del mondo entro il 2050


Fonte Immagine: stephens planning su Flickr

 

Il 75 % delle piccole isole del mondo, che ospitano 16 milioni di persone, rischiano di divenire aride entro il 2050 secondo uno studio appena  pubblicato sulla rivista Nature Climate Change.

Le temperature più calde portate dal Global Warming stanno provocando una maggiore perdita di acqua da parte del suolo per evapotraspirazione. Ma tale perdita non sembra che possa essere compensata da un pari aumento delle piogge per cui il bilancio idrico annuale si chiuderà in probabile deficit e da qui la minaccia di siccità.


Tra le più colpite sono le Piccole Antille nel Mar dei Caraibi, tra cui St Lucia e Grenada, Polinesia Francese e le Isole Robinson Crusoe nel Pacifico meridionale, nell’arcipelago cileno di Juan Fernandez, l’isola su cui naufragò il personaggio del romanzo di Defoe, tratto da un fatto realmente accaduto.

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 FEB
Fitti banchi di nebbia e più nubi lungo i settori Tirrenici. Aumenta l'umidità nei bassi strati
Temperature.a1500m il 23 febbraio
18 FEB
Dal molto caldo al molto freddo 
18 FEB
Arriva il preannunciato nucleo di aria polare al Centrosud
18 FEB
Un campo di alta pressione ben saldo continua a dominare l'Europa centro-orientale
19 FEB
La situazione peggiorerà nei prosismi 2 giorni
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese
17 FEB
Situazione allarmante per la Pianura Padana: PM10 a livelli critici per la salute
17 FEB
Il bel tempo è un toccasana per l’umore, ma nella stagione invernale non per l’ambiente