In pubblicazione il 29 NOV 2018

Meteo e Turismo, dove andare a dicembre

E’ questo il periodo giusto per diverse affascinanti mete poste nella fascia tropicale, ma ci sono anche grandi metropoli dove l’inverno sembra essere più dolce che altrove


Fonte Immagine: Pixabay

 

A dicembre in Europa si entra ufficialmente nella stagione invernale, con le condizioni meteo che cominciano a farsi piuttosto rigide, e di conseguenza cresce la voglia di mete calde e soleggiate. Tuttavia il clima invernale, soprattutto se non si ha paura di soffrire un po’ di freddo, offre anche in Italia notevoli possibilità di svago: lungo tutto l’Arco Alpino si entra difatti nel vivo della stagione sciistica, con le piste che tra l’altro nelle prossime settimane con molta probabilità verranno imbiancate in più di un’occasione da neve fresca.

Se però nonostante il fascino delle vette alpine innevate non potete fare a meno di mari caldi e giornate piene di sole, allora può essere il momento giusto per volare in Venezuela, alla volta di bianche spiagge affacciate sui Carabi. In questo periodo difatti finisce la stagione degli uragani e in Venezuela inizia il periodo più asciutto dell’anno: tra dicembre e marzo le piogge diventano in effetti assai rare e ciò rende anche l’aria meno umida, attenuando almeno in parte la soffocante sensazione di afa che spesso caratterizza le giornate venezuelane. Lungo le coste del paese, cosiccome nelle ambite mete turistiche di Los Roques e Isla de Margherita, le ore scorrono perciò sotto un sole caldo, appena disturbato dalle nuvole che talvolta si formano nelle ore centrali del giorno, e con temperature pomeridiane intorno a 30-32 gradi che rendono assai piacevoli i bagni in mare.


Dicembre però è anche il periodo migliore per visitare la Thailandia.  In particolare, per chi avesse intenzione di sdraiarsi sulle sue spiagge da favola per curare la tintarella e godere di rilassanti nuotate nei mari cristallini che bagnano queste coste, dicembre è il mese ideale: gli umidi monsoni che da maggio a ottobre portano abbondanti piogge in tutto il paese si sono difatti oramai spenti, mentre con una certa costanza soffiano da nord venti secchi e relativamente freschi, che garantiscono un cielo azzurro e sgombro da nubi e contribuiscono tra l’altro a rendere sopportabile il caldo altrimenti soffocante in altri periodi dell’anno.

Se invece volete rimanere immersi nella modernità e visitare una metropoli stimolante, senza però rinunciare a una passeggiata in spiaggia, allora può essere il momento giusto per volare fino a Los Angeles. Nonostante l’inverno, nella capitale del cinema le temperature anche in questo periodo dell’anno sono difatti relativamente miti: in particolare durante la notte non si scende praticamente mai al di sotto dello zero, mentre nelle ore più calde del giorno temperature gradevoli, che si attestano intorno a 18-20 gradi, consentono di passeggiare fra i grattacieli di Downtown o sui marciapiedi della Walk of Fame senza coprirsi con sciarpa e guanti. E anche le piogge, benchè più frequenti che nella stagione estiva, raramente costringono ad aprire l’ombrello: mediamente, nel mese di dicembre, piove solo uno o due giorni alla settimana, e la pioggia solitamente non insiste per tutta la giornata.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

21 APR
Peggioramento atteso specialmente nel pomeriggio/sera, anche sul Nord Italia
21 APR
Possibili raffiche fino a burrasca forte, allerta della Protezione Civile su 3 regioni
21 APR
Due fasi di alta pressione: prima Africana poi delle Azzorre, per fine mese si ritorna su valori termici normali
Piogge cumulate tra il 20 e il 28 aprile
19 APR
Europa orientale meno piovosa di quella occidentale
19 APR
Nel nostro Emisfero è l'ultimo mese della primavera, e le condizioni climatiche rendono appetibili anche regioni non molto lontane da noi
19 APR
Il picco ad inizio settimana con il rinforzo dello Scirocco, evitate di lavare le auto!
16 APR
Impianti aperti a sorpresa nel weekend di Pasqua e Pasquetta