In pubblicazione il 9 MAG 2016

Niño in rapido declino

Raffreddamento di 1.5°C nella acque del Pacifico equatoriale in pochi mesi. Ecco quando arriverà la Niña secondo i modelli mondiali. Aggiornamento di lunedì 9 maggio


Fonte Immagine: BOM

 

Nel primo grafico a cura del BOM ( ufficio meteo dell'Australia) è evidente il brusco del Niño avvenuto tra dicembre 2015 ed aprile 2016.

Il secondo grafico mostra la tendenza nei prossimi mesi, secondo la media di un centinaio di modelli climatici mondiali e dal quale sembrerebbe molto probabile l'arrivo della Niña già a settembre 2016.


La Niña ha la peculiarità di portare, oltre che un raffreddamento generale dell'atmosfera del pianeta, anche più piogge là dove di solito piove molto e più siccità sulle aree già di per sé aride.

Qui di seguito un bel video su Niño/Niña Video



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

16 GIU
La frequenza osservata in 2 estati “normalmente calde”
14 GIU
L’alta pressione africana attaccherà il Mediterraneo in due fasi. La seconda più debole
anticiclone africano oggi 14 giugno
14 GIU
Caldo…anche sul Monte bianco, La più calda giornata da inizio estate
Temperature massime venerdì 14 giugno
13 GIU
Le temperature nel fine settimana su 32 località.  35-37 gradi su molte regioni
16 GIU
Caldo estivo normale o sono tono sul resto d'Italia
15 GIU
Meno caldo di venerdì 13 al Centronord. Puglia ancora sulla graticola