In pubblicazione il 2 MAG 2016

Previsioni meteo per maggio 2016

Il punto di vista dei modelli…


Fonte Immagine: www.calendario-365.it

 

In un precedente articolo del 25 aprile u.s. ( vedi qui ) abbiamo affrontato il tema esaminando il trend climatico palesato dal mese negli ultimi 20 anni.

Oggi invece riportiamo il parere del modello climatico americano CFS (Climate Forecast System) e in una prossima puntata parleremo anche del parere del modello climatico del Centro europeo ECMWF.

Ecco allora la previsione del mese secondo il modello  CFS:

Piogge (prima mappa)

Tempo più piovoso della media al Centrosud; piovosità nella media al Nord , tranne le Alpi che vedranno meno pioggia della media. Una fase piovosa è quella in atto e che durerà al Centrosud fino al 4 maggio. Un'altra probabile fase piovosa potrebbe arrivare tra il 9 e il 15 maggio.


Temperature (seconda mappa)

Appena al di sotto della media sulle regioni di Nordovest; nella media sul resto d'Italia.Già in questa prima settimana si porteranno in media e tali resteranno anche per la prossima settimana.

Se così fosse, allora potremmo sperare, a ragion veduta,  che, contrariamente a quanto avvenuto nella gran parte dei mesi di maggio degli anni 2000, quest'anno nell'ultima decade del mese non arriverà la prima rovente ondata di caldo estivo per effetto delle prima serio affondo verso la penisola da parte dell'anticiclone Nord africano.

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 FEB
Fitti banchi di nebbia e più nubi lungo i settori Tirrenici. Aumenta l'umidità nei bassi strati
Temperature.a1500m il 23 febbraio
18 FEB
Dal molto caldo al molto freddo 
18 FEB
Arriva il preannunciato nucleo di aria polare al Centrosud
18 FEB
Un campo di alta pressione ben saldo continua a dominare l'Europa centro-orientale
19 FEB
La situazione peggiorerà nei prosismi 2 giorni
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese
17 FEB
Situazione allarmante per la Pianura Padana: PM10 a livelli critici per la salute
17 FEB
Il bel tempo è un toccasana per l’umore, ma nella stagione invernale non per l’ambiente