In pubblicazione il 22 DIC 2015

Qualità dell'aria nei prossimi giorni

Ancora pessima almeno fino a Natale nella pianura padano-veneta. Video


Fonte Immagine: ESA

 

L'alta pressione  resiste imperterrita sulla penisola e l'accumulo di inquinanti  di vapore acqueo sotto la sua cappa seguita  sia a far salire nelle principali metropoli la soglia di allarme per concentrazioni dei principali inquinanti  (ossidi di azoto, ossidi zolfo e , soprattutto polveri sottili classificate come PM10, PM2.5) sia a favorire la formazione di  nocive nebbie.

Come mostra l'animazione i massimi accumuli di polveri primi giorni sono previsti come al solito in Pianura padano-veneta e soprattutto nel Milanese, per colpa soprattutto della casa ventilazione la quale impedisce la diluzione orizzonte degli inquinanti stessi.

Per maggiori informazioni vi suggeriamo di seguire l'eluzione dell'inquinamento sui siti delle ARPA  (Agenzia Regionale Protezione Ambientale della Vs. regione)


Video qui

http://aqicn.org/forecast/europe/fr/



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

Caldo...cane in arrivo
17 GIU
La più forte ondata di caldo al Centronord da inizio estate
16 GIU
La frequenza osservata in 2 estati “normalmente calde”
14 GIU
L’alta pressione africana attaccherà il Mediterraneo in due fasi. La seconda più debole
anticiclone africano oggi 14 giugno
14 GIU
Caldo…anche sul Monte bianco, La più calda giornata da inizio estate
18 GIU
Scossa poco distante dalla costa della prefettura di Niigata
18 GIU
Scosse avvertite anche a Chengdu e Chongqing
17 GIU
Temperature tra 30 e 33 gradi solo su un terzo dell'Italia