In pubblicazione il 22 DIC 2015

Qualità dell'aria nei prossimi giorni

Ancora pessima almeno fino a Natale nella pianura padano-veneta. Video


Fonte Immagine: ESA

 

L'alta pressione  resiste imperterrita sulla penisola e l'accumulo di inquinanti  di vapore acqueo sotto la sua cappa seguita  sia a far salire nelle principali metropoli la soglia di allarme per concentrazioni dei principali inquinanti  (ossidi di azoto, ossidi zolfo e , soprattutto polveri sottili classificate come PM10, PM2.5) sia a favorire la formazione di  nocive nebbie.

Come mostra l'animazione i massimi accumuli di polveri primi giorni sono previsti come al solito in Pianura padano-veneta e soprattutto nel Milanese, per colpa soprattutto della casa ventilazione la quale impedisce la diluzione orizzonte degli inquinanti stessi.

Per maggiori informazioni vi suggeriamo di seguire l'eluzione dell'inquinamento sui siti delle ARPA  (Agenzia Regionale Protezione Ambientale della Vs. regione)


Video qui

http://aqicn.org/forecast/europe/fr/



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

14 DIC
Coinvolte anche le regioni occidentali. Fenomeno probabile su Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto
14 DIC
I modelli continuano a mettere ma poi a togliere la neve in pianura
13 DIC
Ultime novità dai modelli. Prevista neve su Emilia Romagna, Veneto e Lombardia
13 DIC
Aria fredda sul centro nord in contrasto con quella umida in arrivo con le perturbazioni Atlantiche
12 DIC
Valori molto bassi anche sull'Appennino centrale
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola
7 DIC
In Emilia Romagna divieto ai veicoli diesel in tutte le città