Fig. 1 -Anomalia della temperatura dell'aria di superficie per settembre 2017 rispetto alla media di settembre per il periodo 1981-2010.
Fonte Immagine: 
Fonte: ERA-Interim. (Credit: ECMWF Copernicus Climate Change Service)
Secondo i dati di osservazione elaborati dal programma europeo Copernicus

Il settembre 2017  è stato  più caldo rispetto alla media climatica 1981-2010 nell'Europa orientale, in Scandinavia e in alcune parti della Spagna centrale e meridionale, mentre è stato più fresco della media nell'Europa centrale, occidentale e nord-occidentale, Italia compresa

Fig. 1 - Anomalia della temperatura dell'aria di superficie per settembre 2017 rispetto alla media di settembre per il periodo 1981-2010. Fonte: ERA-Interim. (Credit: ECMWF Copernicus Climate Change Service

Il settembre 2017 ha seguitato la sequenza di temperature globali medie mensili molto al di sopra della norma che va avanti oramai dall'ottobre 2015. In particolare è stato circa + 0.5 ° C più caldo della media di settembre del periodo 1981-2010, e ipiù in generale il secondo più caldo di sempre dopo settembre 2016.

Nel complesso tutti i mesi da ottobre 2016 a settembre 2017 sono stati molto al di sopra della media

Fig.2- Anomalia della temperatura dell'aria di superficie per l'ottobre 2016 a settembre 2017 rispetto alla media per il 1981-2010. Fonte: ERA-Interim. (Credit: ECMWF Copernicus Climate Change Service)

Per di più ognuno dei dodici mesi da ottobre 2016 a settembre 2017 è stato il secondo più caldo registrato per quel mese dell'anno. Le anomalie maggiori delle temperature medie europee si verificano in inverno, quando i valori possono variare notevolmente da mese a mese. L'Europa nel settembre 2017 è stata  più calda della media, ma con una temperatura media di +0,7 ° C rispetto alla media del 1981-2010. La maggiore anomalia di settembre è stata di 1,6 ° C nel 2011

Fig. 3 - Anomalie di temperatura dell'aria di superficie nella media mensile  globale  e media europea rispetto al 1981-2010, dal gennaio 1979 al settembre 2017. Le  barre colorate più scuro indicano i valori di settembre. Fonte: ERA-Interim. (Credit: ECMWF Copernicus Climate Change Service

Articolo preso e rielaborato dal sito https://climate.copernicus.eu

Fonte Articolo: 
Col. Mario Giuliacci

IMMAGINI CORRELATE