In pubblicazione il 30 MAR 2016

72 anni fa l'eruzione del Vesuvio

Ecco due rari video dell'evento del 1944. Articolo ripreso da Redazione Blue Planet Heart


Fonte Immagine: RAI

 

 

Era il 18 marzo del 1944. Il documento mostra la fase esplosiva dell’eruzione e l’avanzamento della colata lavica sul territorio
 

Schermata 2015-05-02 alle 04.14.21
Davvero straordinario il documento caricato su You Tube dal fotografo Antonio Cotticelli, filmato che mostra il momento appena dopo l’esplosione della sommità del cratere del Vesuvio, la immensa nube di cenere e le conseguenze derivanti dopo dalla sua ricaduta, nonchè l’avanzamento della colata lavica tra le case.

 

Video  qui 

 

I paesi più colpiti dalla colata lavica furono quelli di San Sebastiano e Massa di Somma, dove l’avanzamento della lava costrinse all’evacuazione di gran parte degli abitanti e dove provocò il crollo di molte abitazioni.

Schermata 2015-05-02 alle 04.14.49

Grossi problemi vennero creati anche dalle ceneri che ricaddero sul territorio, con l’esercito americano che fu impegnato anch’esso nei lavori di ripulitura di strade e ferrovie, completamente sepolte

Schermata 2015-05-02 alle 04.17.30

Il dubbio atroce che sorge, guardando queste immagini di appena 72 anni fa è “che cosa succederebbe oggi se avvenisse un eruzione pari a questa?”

 


Altro video :   https://youtu.be/1bsmv6PyKs0

 

Indipendentemente dalla tipologia dell’eruzione del 1943/44, che si presentò all’inizio con colate laviche, dando il tempo di evacuare la popolazione, e se avvenisse un evento simile a quello del Vulcano Calbuco in Cile? I dubbi relativi alla possibilità di evacauare in pochissimo tempo milioni di persone, restano, purtroppo!

Schermata 2015-05-02 alle 04.16.02



Fonte Articolo: Redazione Blue Planet Heart

ULTIMI ARTICOLI

12 DIC
Diverse perturbazioni atlantiche in vista. Arriveranno anche nevicate sino in pianura
12 DIC
Modelli ancora indecisi sul quando e sul dove
11 DIC
Crollo delle temperature anche di 10 gradi nei valori massimi e temperature sotto zero in quelle minime
12 DIC
Valori molto bassi anche sull'Appennino centrale
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola
7 DIC
In Emilia Romagna divieto ai veicoli diesel in tutte le città